Home TEMPO LIBERO Ponte Milvio, i Fast Animals and Slow Kids all’Officina Pasolini

Ponte Milvio, i Fast Animals and Slow Kids all’Officina Pasolini

Fast_Animals_and_Slow_Kids
Ottica Artigiana Carli

Continuano gli incontri realizzati dal giornalista Enrico Deregibus con cantanti e musicisti nel Teatro Eduardo De Filippo all’interno di Officina Pasolini, il laboratorio creativo di alta formazione e HUB di eventi della Regione Lazio diretto da Tosca.

Dopo un nome simbolo della musica italiana degli ultimi decenni, Ron, protagonista dell’ultima serata, ora tocca ad una rock-band tra le più note e apprezzate delle ultime generazioni: i Fast Animals and Slow Kids.

L’appuntamento è per martedì 22 marzo alle 21 al Teatro Eduardo De Filippo. La formula della serata sarà quella ormai consolidata: una intervista alternata ad alcune canzoni fatte dal vivo in acustico. Un modo per raccontare la band umbra da molti punti di vista, illuminando quello che c’è dentro e dietro alle canzoni.

Come sempre l’entrata è gratuita, con green pass e prenotazione cliccando qui

L’ingresso del Teatro Eduardo De Filippo, che si trova all’interno della struttura di Officina Pasolini, è in viale Antonino di San Giuliano 782 (angolo via Mario Toscano), a circa 350 metri da Ponte Milvio. In ogni caso l’evento sarà anche diffuso in streaming sulla pagina Facebook di Officina Pasolini.

i protagonisti della serata

I Fast Animals And Slow Kids, paladini del rock alternativo italiano più genuino, racconteranno le tappe e i successi che hanno segnato la loro carriera. A partire dal primo album “Cavalli” del 2011 per arrivare all’ultimo “È già domani”, che tante soddisfazioni ha regalato al gruppo lo scorso autunno.

Il disco, infatti, ha debuttato al quinto posto della classifica ufficiale italiana e alla seconda posizione in quella dei vinili, dimostrando come la band abbia fatto un ulteriore passo in avanti non solo nei testi ma anche nella scrittura dei brani e nella produzione.

A Officina Pasolini, tra l’intervista e qualche brano live, ci sarà anche l’occasione di presentare una nuova canzone, “Vita sperduta”, appena pubblicata, e il nuovo tour.

Enrico Deregibus, è giornalista e saggista, oltre che consulente o direttore artistico di svariati festival ed eventi in tutta Italia. Attualmente scrive su “Avvenire” ed è considerato il maggior esperto di Francesco De Gregori, su cui ha pubblicato vari libri. Dal 2020 collabora con Officina Pasolini, per la quale ha realizzato numerosi incontri con diversi artisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome