Home CRONACA Morto sulla Tangenziale, la dinamica del tragico incidente

Morto sulla Tangenziale, la dinamica del tragico incidente

incidente-tangenziale
Beauty journal

Nel tragico incidente stradale che ha funestato nella mattina di venerdì 14 gennaio la Tangenziale nel tratto Salaria-Tor di Quinto, in direzione Stadio Olimpico, a perdere la vita è stato un uomo di 49 anni a bordo di una moto Yamaha che si è scontrata con una Smart la cui conducente, una ragazza di 37 anni, si è immediatamente fermata a prestare soccorso.

Purtroppo per il centauro, sbalzato a terra, non c’è stato nulla da fare, l’uomo è deceduto sul colpo. Anche la moglie, sul sellino dietro di lui, è finita a terra ferendosi. Soccorsa, è stata trasportata dal 118 in codice rosso al Pronto Soccorso del Gemelli; a quanto si apprende le sue condizioni sarebbero gravi ma stabili. Come da prassi, la 37enne è stata poi sottoposta agli esami di rito per riscontrare eventuali positività ad alcool e droga.

Il fatto è accaduto nel tratto che costeggia una serie di concessionari auto e negozi con tre possibilità di svolta a destra per accedere alla complanare che conduce alle attività commerciali. Dalle prime ricostruzioni, è stato appurato che la moto ha centrato in pieno la fiancata destra della Smart.

Stando alla ricostruzione resa nota dal quotidiano Il Messaggero nell’edizione odierna, “la Smart avrebbe girato a destra, come dimostrano i segni sulla fiancata, e non si sarebbe accorta che stava sopraggiungendo la Yamaha. Gli agenti dovranno quindi acquisire le immagini delle telecamere per ricostruire con precisione la dinamica dell’impatto”.

L’impatto infatti sarebbe avvenuto sulla corsia d’emergenza, ma la dinamica è ancora da accertare con precisione. “Più che altro – sottolineano gli autori dell’articolo – si deve capire se la moto viaggiasse o meno sulla corsia d’emergenza o se in quel momento stesse facendo un sorpasso sulla destra. Il confine è molto labile, e per questo le immagini saranno utilissime a capire se le ruote della moto avevano oltrepassato o meno la linea di demarcazione della carreggiata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome