Home CRONACA Fleming, i ragazzi della Nitti contro le barriere architettoniche

Fleming, i ragazzi della Nitti contro le barriere architettoniche

nitti-contro-barriere-architettoniche
Galvanica Bruni

Nella giornata dedicata alla disabilità i ragazzi della Scuola Nitti, al Fleming, sono scesi in strada per solidarizzare con chi tutti i giorni ha a che fare con le barriere architettoniche.

Si è trattato di una passeggiata nelle vie limitrofe alla scuola accompagnando persone con disabilità motoria. Obiettivo, sensibilizzare la comunità locale su quanto sia difficile la vita nelle strade del quartiere per chi è costretto a muoversi con la carrozzella.

All’evento ha preso parte anche Edward von Freymann, disabile e papà di Gaia, ex alunna della Nitti, che perse la vita nel 2019 insieme alla sua amica Camilla su Corso Francia investite e uccise la notte del 22 dicembre.

I ragazzi si sono alternati su quattro sedie a rotelle sperimentando le difficoltà nel salire e scendere dai marciapiedi, nell’attraversare la strada, nel superare gli ostacoli di ogni genere.

Occorre sensibilizzare soprattutto le amministrazioni per cercare di abbattere queste barriere maledette perché noi potremmo essere veramente autonomi, io dico sempre che la disabilità sta nella società” ha sottolineato Edward von Freymann a cui ha fatto eco ElisaMarzia Vitaliano, dirigente scolastico della Nitti, che ha aggiunto: “Chiederemo che gli accessi alle scuole siano messi in sicurezza e che vengano rimosse le barriere architettoniche, perché fare una passeggiata in carrozzina in questo quartiere è veramente una gimcana”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
MASSAGE MASK & MAKE UP

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome