Home AMBIENTE Grottarossa, sabato si farà plogging lungo la via Veientana

Grottarossa, sabato si farà plogging lungo la via Veientana

Plogging
Galvanica Bruni

L’iniziativa, a cui sabato 27 novembre parteciperanno il Presidente del XV Municipio Daniele Torquati, l’Assessore all’Ambiente del Municipio Marcello Ribera, il Presidente del Parco di Veio Giorgio Polesi, il Presidente del Rotary Club Roma Sud Est Gerardo Pennasilico, consiste in una camminata, corsa, pedalata lenta, passeggiata a cavallo – a scelta dei singoli partecipanti – lungo tratti dello storico percorso della Via Veientana che si snoda nel cuneo romano dell’area naturale protetta del Parco di Veio e che, nei secoli, vide anche il passaggio incessante dei pellegrini che con buona probabilità lo utilizzavano come ultima variante alla Via Francigena prima di raggiungere la Città Eterna.

Così, in una nota, l’associazione B.A.A.A.L., Borsa Archeologica Artistica Agrituristica del Lazio, spiegando che l’azione si snoderà lungo tratti dell’intero tracciato che ricalca la Via Veientana, antico collegamento viario tra Roma e Veio: quella che la nostra “comunità circolare”, a seguito di una fortunata petizione, con migliaia di firmatari, per perorarne la valorizzazione, ha ribattezzato la VEIENTANA GREENWAY.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

I partecipanti, tutti muniti di guanti e apposite buste, faranno plogging, cioè, eseguendo la modalità sportiva prescelta (corsa, bici, camminata, a cavallo) raccoglieranno in una busta i rifiuti non ingombranti che incontreranno lungo il percorso per poi differenziarli nei rispettivi cassonetti.

Sono anni – continua la nota di B.A.A.A.L. – che la nostra comunità (le associazioni del XV Municipio di Roma Capitale e non solo, i cittadini, le istituzioni, il XV Municipio di Roma Capitale, gli Enti preposti) s’impegna costantemente in azioni di contrasto all’abbandono dei rifiuti nei parchi del quartiere ma i comportamenti scellerati di pochi richiedono ancora la nostra mobilitazione collettiva.

Quest’anno però il distanziamento è un presupposto essenziale per poter nuovamente adoperarci nella Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti dal 20 al 28 novembre.

La particolarità sarà che l’azione di pulizia proposta da B.A.A.A.L con il Rotary Club Roma Sud Est, New Energy, gli Amici del Parco Volusia, Hermes 2000, Retake Roma, appoggiate dal XV Municipio, dall’Ente Parco di Veio, da tante altre associazioni, cittadini ed in primis dagli aderenti al Coordinamento Greenway Roma Veio,  che si cimenteranno nella raccolta, sarà in forma distanziata, nell’orario che si preferisce, anche autonomamente, a piedi, in bici o a cavallo o altro, proprio per evitare assembramenti e contatti ravvicinati tra partecipanti, pur sempre uniti nel medesimo obiettivo di riduzione dei rifiuti, recupero e riuso.

L’appuntamento è sabato 27 novembre alle ore 10,30 dalla zona di fondovalle del parco Papacci a Grottarossa (di fronte al civico 103 di via Veientana – ingresso nella parte bassa del parco) ma l’iniziativa si snoda lungo l’intera via che collega Roma con Veio, percorribile anche per tratti più brevi a seconda delle differenti abilità di ciascuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 COMMENTI

  1. Conferimento dei rifiuti raccolti negli appositi cassonetti??????? Da circa una settimana porto con me in macchina una busta grande con la carta che non riesco ancora a conferire nell’apposito cassonetto…. Magari sabato sarò più fortunato!

  2. I CASSONETTI ? Che d’é ? Dicono a Roma e vengo al dunque : in via Fratelli Durante (dove abito nella zona di Roma Nord) le postazioni per i CASSONETTI sono 3.
    1) la prima postazione é all’incrocio fra Via Fratelli Duranti e Via Livio Concin e i cassonetti in n. di 4 e di 1 campana per il vetro fino a qualche anno fa, sono tuttora 1 SOLO !
    2) la postazione di fronte al n. civico 51 (cabina telefonica) da 5 cassonetti iniziali e 1 campana per il vetro di cassonetti ne sono rimasti solo 2 (per plastica e contenitori di metallo, carta e cartoncino, rifiuti organici, rifiuti riciclabili e rifiuti non riciclabili !!!) e 1 campana per il vetro.
    3) l’ultima postazione nella curva con via Riserva del Bagno, e di fronte al n. civico 126, di 4 cassonetti presenti 1 è per la raccolta di plastica e contenitori in ferro ed 1 per carta e cartone : entrambi sono sempre strapieni e strabordanti e vengono svuotati a distanza di 1mese ca. mentre gli altri due sono lì per accogliere tutti i rifiuti che gli altri due non possono più accogliere perchè strapieni. Ogni commento CREDO SIA SUPERFLUO!

  3. Quelli che non sanno il significato di Plogging non verranno…
    L’iniziativa non sembra foriera di conseguenze positive tranne quella di respirare aria pulita
    Ritengo che ognuno debba svolgere il proprio incarico, incluso quello della pulizia.

  4. pur apprezzando l’iniziativa e ritenendo che ognuno debba svolgere il proprio incarico, incluso quello della pulizia , si ma a casa propria o nel proprio cortile
    non perché sia egoista , mi sovviene sempre alla mente che pago 600epassaeuro di tari per contribuire allo stipendio di persone che sarebbero addette specificatamente a questa operatività e che invece mi sembra ne abbiano preso solo il lato ludico e giornaliero dei quattro passi e quattro chiacchiere tra loro ed a livello manageriale invece si limitano a vuoti proclami

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome