Home ATTUALITÀ Cesano, segregata e violentata per due anni: in manette due pachistani

Cesano, segregata e violentata per due anni: in manette due pachistani

carabinieri-arresto2
immagine di repertorio

Segregata per due anni, costretta a subire violenze e abusi sessuali da parte di due pachistani. Uno, di 26 anni, era il suo compagno; l’altro, di 36 e con numerosi precedenti penali, un amico del primo. Lei, la vittima, una ragazza tedesca di 19 anni in Italia da due.

Il tutto accade nelle campagne di Cesano, estrema periferia di Roma Nord, dove i tre vivevano da due anni in un appartamento in affitto tramutato in casa degli orrori per la giovane, costretta a subire violenze fisiche e sessuali da parte dei due.

Lo scorso 27 maggio, approfittando di un momento di distrazione dei suoi aguzzini, lei riesce a fuggire. In strada incrocia un passante, gli chiede aiuto, viene accompagnata alla locale Stazione dei Carabinieri a cui racconta che, arrivata in Italia con il 26enne, era andata a vivere tranquilla con i due ma che dopo pochi giorni la convivenza si era tramutata in un incubo fatto di continui atti di violenza fisica e sessuale.

I militari, raccolta la testimonianza, si sono subito recati sul posto dove hanno trovato e arrestato i due aguzzini, arresto che è stato poco dopo convalidato dal magistrato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome