Home ATTUALITÀ Covid nel Municipio XV, dati e mappa al 18 marzo

Covid nel Municipio XV, dati e mappa al 18 marzo

spicchio-municipio-xv

Sbloccata la distribuzione del vaccino AstraZeneca, dalle 15 di oggi, venerdì 19 marzo, nel Lazio riprenderanno regolarmente le somministrazioni con le persone che erano già prenotate. Inoltre, sul sito www.salutelazio.it/campagna-di-vaccinazione-anti-covid-19 da oggi saranno possibili le prenotazioni per le fasce di età over 72 (nati dal 1949) mentre dalle 00.01 di sabato 20 marzo potranno prenotarsi le persone di 70 e 71 anni (nati nel 1950 e1951).

Nel frattempo il Seresmi, Servizio Regionale per Epidemiologia, Sorveglianza e Controllo delle Malattie Infettive, ha aggiornato la mappa analitica che descrive l’incidenza cumulativa dei casi covid-19 contati da quando è iniziata l’epidemia; non, quindi, il numero dei casi attualmente positivi bensì il numero di casi complessivi.

L’ultimo aggiornamento è a tutto il 18 marzo e dalla mappa si apprende che i romani contagiati fino ad oggi sono 129.024.

Rispetto alla precedente fotografia dell’11 marzo, quando ne furono contati in tutto 123.750 l’incremento è stato di +5274 casi. Un dato preoccupante che indica un trend nuovamente in salita; ricordiamo infatti che la settimana scorsa l’incremento era stato di +4517, la settimana prima di +3942 e quella ancora prima di +3020.

Il contagio risale anche nel Municipio XV

Anche a Roma Nord i numeri sono di nuovo in crescita. Nel Municipio XV il totale dei casi da inizio pandemia a giovedì 18 marzo è 7377, mille casi in più in un mese. 

In termini di incrementi settimanali, da inizio anno, e di settimana in settimana, nel territorio del XV era stata registrata una decrescita significativa che aveva raggiunto il valore più basso, +123, a fine gennaio.

Purtroppo da allora si è invertita la tendenza. Da inizio febbraio infatti, a ogni misurazione l’incremento è stato di valore superiore a quello precedente fino a giungere a +344 di questa settimana, come si evince dalla seguente tabella.

Il XV quartiere per quartiere

+57 a La Storta-Olgiata, +52 a Labaro, +47 a Tomba di Nerone, +42 in zona Farnesina-Ponte Milvio, sono questi i quartieri dove è stato registrato il maggior aumento di casi rispetto alla settimana precedente. E purtroppo un aumento, da zero a due casi, va registrato anche nella nicchia di Polline Martignano dove vive una manciata di persone e dove fino a oggi il Covid non si era fatto sentire.

Oltre al valore assoluto, il fenomeno va visto anche a livello di tasso di incidenza sulla popolazione residente. In questa ottica, tutti i quartieri del XV hanno un rapporto oltre 400 mentre il valore in assoluto più alto viene registrato a Grottarossa-Ovest con 839.7

Nella seguente tabella tutti i quartieri elencati in ordine di numero casi in assoluto da inizio pandemia a giovedì 18 marzo con evidenza del numero di residenti (fonte Comune di Roma) e delle situazioni intermedie da inizio anno.

Nella seguente tabella tutti i quartieri elencati in ordine decrescente di tasso d’incidenza ogni 10mila abitanti

Uno sguardo agli altri Municipi

Per tornare ai dati della città, uno sguardo ai municipi col più alto numero di contagi dice che, al 18 di marzo, è sempre il VI (Prenestino-Centocelle) a essere al primo posto con 14.679 casi.
Al secondo posto il VII (Appio Tuscolano) con 14.115 casi mentre mentre in terza posizione il V Municipio (Torpignattara, Casilino, Gordiani, detto anche municipio “delle Torri”) con 11.638 casi.

Il municipio invece col minor numero di contagi in assoluto è l’VIII (Ostiense, Garbatella, Tor Marancia, Grotta Perfetta) dove a fronte di circa 130mila residenti i casi di covid, da inizio pandemia al 18 marzo, sono solo 5004.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome