Home CRONACA Ponte Milvio, apre un Centro Antiviolenza in via Cassia 5/7

Ponte Milvio, apre un Centro Antiviolenza in via Cassia 5/7

CAV-via-cassia

Come anticipato da VignaClaraBlog.it a novembre 2020, è operativo da oggi un nuovo Centro Antiviolenza in via Cassia 5/7, nella palazzina ex Omni a poche decine di metri da piazzale Ponte Milvio.

Già sede del nido comunale Cassiopea, la palazzina ora ospita, ovviamente con ingresso e locali separati, il nuovo centro i cui locali sono stati ristrutturati dal Municipio XV e arredati dal Dipartimento capitolino Pari Opportunità di Roma Capitale, che cura e finanzia il servizio attraverso l’affidamento, avvenuto con Determinazione Dirigenziale del 30 novembre 2020, all’associazione “Differenza Donna Associazione di Donne contro la violenza sulle Donne” onlus.

Il Centro è disponibile h24 al numero 338.4715860, o tramite il numero 1522 o scrivendo all’indirizzo mail  centroantiviolenzacassia@gmail.com.
La sede è aperta il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 16, e il giovedì dalle 9 alle 17.

Il Centro, in continuo collegamento col 1522, risponderà alle richieste di aiuto offrendo servizi specialistici tra cui colloqui personalizzati, assistenza psicologica, consulenze legali, supporto ad eventuali figli minori, mediazione culturale per le donne straniere, orientamento al lavoro e all’autonomia abitativa. Il sostegno è contro ogni tipo di violenza di genere: fisica, sessuale, psicologica, domestica, economica, stalking, molestie sul lavoro. Per ogni donna viene offerto un piano personalizzato di fuoriuscita dalla violenza.

“In questi anni abbiamo dato il via a sette nuovi centri antiviolenza: sei aperti da Roma Capitale e uno dal Municipio IV. Un risultato tangibile, che contribuisce a cambiare la città e la vita dei cittadini. Potenziando il sostegno offerto alle donne, insieme ai loro bambini, contrastiamo la violenza di genere con un’azione concreta, un aiuto specializzato, punti di riferimento chiari sul territorio, e lanciamo al contempo un forte segnale come città. Nessuna è sola”, dichiara la sindaca Virginia Raggi.

Le fanno eco il presidente del Municipio XV Stefano Simonelli e l’assessora alle Politiche Sociali del Municipio, Paola Chiovelli, spiegando che questo nuovo centro è ” un progetto particolarmente importante per il territorio, espressione di una ferma volontà e di un prezioso lavoro di rete che dimostra ancora una volta l’attenzione e la sensibilità dell’Amministrazione Municipale e Capitolina sul tema della violenza di genere”.

“Siamo certi – concludono – che il CAV diventerà per le donne vittime di violenza un punto di riferimento, la casa dove trovare l’abbraccio protettivo e l’affetto utile ad uscire allo scoperto e chiedere aiuto”.

Giulia Vincenzi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome