Home CRONACA Cambio al vertice del Commissariato Flaminio Nuovo

Cambio al vertice del Commissariato Flaminio Nuovo

Commissariato-Flaminio-Nuovo

Cambio al vertice del Commissariato Flaminio Nuovo, con sede in piazza Azzarita, sulla Cassia. Dopo quattro anni e mezzo Massimo Fiore ne lascia la guida per assumere quella del Commissariato Castro Pretorio, in pieno centro città.

A sostituirlo è Luca Cosimati, già vice dirigente del commissariato Trevi Campo Marzio.

Massimo Fiore era giunto al Flaminio Nuovo nella seconda metà del 2016 instaurando subito un buon rapporto con i cittadini, i comitati e la stampa locale convinto che la sicurezza del territorio debba essere partecipata, condivisa, per essere raggiunta e apprezzata.

“Sono stati quattro anni e mezzo vissuti tutti d’un fiato” confessa a VignaClaraBlog.it ricordando le tante operazioni concluse sull’ampio territorio di competenza che abbraccia tutta la Cassia, la Flaminia e la Tiberina nell’ambito della cinta urbana.
“Castro Pretorio mi sembrerà infinitamente più piccolo – ci dice sorridendo – mi mancherà questo spazio di Roma Nord che ho tanto nel cuore, anche per affetti personali. Ma anche lì non mi mancheranno le sfide”.

Un territorio vasto, dicevamo, quello assegnato al Flaminio Nuovo che non ha fatto certo oziare Massimo Fiore. “Solo nel 2020 – ci racconta – abbiamo effettuato 63 arresti, denunciato 188 persone per reati vari, sgomberati diversi insediamenti abusivi, effettuato numerosi interventi a favore di singoli cittadini. Sono soddisfatto del lavoro svolto in questi anni con tutta la squadra del Flaminio Nuovo, una grande squadra che ringrazio di cuore”.

“Voglio approfittare delle vostre pagine – conclude – per salutare e ringraziare anche i comitati locali, gli amici dei social della Cassia, i cittadini impegnati che hanno contribuito a dare maggior sicurezza in “modalità partecipata” ai quartieri in cui vivono. Un grazie anche a voi di VignaClaraBlog.it per la positiva collaborazione e la sempre pronta e puntuale attività d’informazione sul territorio”.

Al dottor Fiore e al dottor Cosimati gli auguri più fervidi di buon lavoro dalla redazione di VignaClaraBlog.it

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome