Home CRONACA Gigi Proietti, alle 20 dai balconi un lungo applauso

Gigi Proietti, alle 20 dai balconi un lungo applauso

proietti

La proposta è stata lanciata dalla pagina facebook “Reporter-Montesacro” ed ha subito preso piede.

Di gruppo in gruppo, di chat in chat si sta diffondendo nei vari quartieri romani e in particolare sulla Cassia, dove Gigi Proietti viveva in zona Tomba di Nerone.

L’idea è quella di avvolgere le figlie Susanna e Carlotta e la moglie Sagitta Alter in un grande corale e virtuale abbraccio omaggiando Proietti dalle finestre e dai balconi con un caloroso applauso lungo un minuto. L’appuntamento è alle 20, per salutare un grande romano, un attore insuperabile, un gigante del teatro italiano.

Nel frattempo, il Campidoglio sta lavorando ad un omaggio particolare: una grande foto di Gigi Proietti dovrebbe essere riprodotta in videomapping sulla facciata del Palazzo Senatorio e sul Colosseo già da questa sera.

14 COMMENTI

  1. Sei stato il mio compagno di tante serate di solitudine….un sorriso sei sempre riuscito a farmelo uscire..grazie GIGI..ora farai sorridere tutti lassù nel cielo,tra le tante persone che porterò sempre nel cuore e che troppo presto mi han lasciata sola qui..CIAO MARESCIA’

  2. Me rivorgo a te Onnipotente che 80 anni fa’ hai messo ar monno ‘na creatura tanto preziosa,n’omo raro e de valore, nun potevi pesca’ quarcun’artro, magari chi fa’ piagne e nun fa’ ride, chi nun è ‘na persona generosa quanto lui, chi se dedica a fa’ tanto e solo der male.
    E ‘nvece te sei preso er mejo, c’hai spento er sorriso che pochi sapranno riaccenne perché come Gigi nostro nun ne cascherà più uno su sto’ monno.
    Forse pure te , pe quanto assurdo, c’avevi bisogno de incontra’ na persona bella,n’artista mai visto, quarcuno che te entra dentro senza bisogno de chiede permesso perché è delicato anche nel rubatte l’affetto.
    Ma perché nun hai saltato ‘sta fermata, potevi aspetta’ n’artro po’, stamo a vive già un momento brutto, la gente c’ha bisogno de belle notizie no de artri strappi ar core, perché questo è stato un furto imperdonabile.
    Ciao Gigi, ce sarà sempre un battito de’ core d’ ogni italiano dedicato a te !!!

    • Emanuela scusa se te do del tu..
      Ma erano anni che Nun piagnevo.. e dopo ieri co sta notizia
      Che m’ha strappato Er core, te possino a menue’ co ste belle
      Frasi m’hai fatto piagne pe la seconda vorta in du giorni..
      Gigi è stato Er primo comico che ho visto in vita mia
      C’ haveno 7 anni quanno mi padre me lo portò a vede’
      Drento ar puff il locale cabaret de Nantro Grande uomo
      Nando Fiorini.. da dove so usciti i più grandi ma non come
      Gigi.. perché lui non era solo un immenso attore
      Lui era GIGI PROIETTI ..

  3. Era un uomo di una grazia una eleganza una comunicabilità umana fuori del comune.
    Ci faceva sorridere, era profondamente intelligenza e giocava con i lati più ironici del nostro vivere.
    In San Filippo Neri ho visto la sua anima vera, era quella, a distanza di tanti anni, la vera indole di un uomo miracoloso nella vita e sicuramente sereno nel suo viaggio verso la Luce di Dio

  4. Lo spettacolo italiano ha perso un grande e noi abbiamo perso un grande uomo di grande qualità. Addio Gigi, se è tutto vero ci rivedremo. Ti amerò sempre come uomo e come grande artista. Ciao Enzo

  5. ROMA intera adesso piagne- con il lutto capitale-,un gran fijo suo…se spegne- dentr al letto d ospedale-Dar sarcofago nfiorato-Giggi ascorta li commenti-da sto monno fa commiato-proprio er giorno dè defunti.-Popolani e altolocati-oggi pareno parenti-hanno voci addolorati-sò sinceri come tanti-L’arte sua teatrale-nnobbiliva ogni battuta-coloranno de speciale- l ironia più raffinata-Oggi orfani restamo-de tanto bonumore-ma a risata conservamo-de Mandrake dentro ar core

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome