Home ATTUALITÀ Covid-19, i dati del XV da inizio pandemia al 19 ottobre

Covid-19, i dati del XV da inizio pandemia al 19 ottobre

test-coronavirus
Tempo Casa Vigna Clara

A Roma, dall’inizio della pandemia e fino al 19 di ottobre ci sono stati 11822 casi di positività al Covid-19 con un tasso d’incidenza ogni 10mila abitanti pari a 41,15 e un incremento significativo di +2035 rispetto alla precedente fotografia del 12 ottobre, quando ne furono contati in tutto 9787.

A rivelarlo è la mappa analitica gestita dal Seresmi, il Servizio Regionale per Epidemiologia, Sorveglianza e Controllo Delle Malattie Infettive, aggiornata alle ore 18 del 19 di ottobre.

La mappa, che viene aggiornata settimanalmente ogni martedì per consentire il consolidamento dei dati, come si legge sul sito “descrive l’incidenza cumulativa di casi Covid-19 notificati al Seresmi (x 10mila residenti) e consente di identificare se in un’area geografica è presente un maggior o minor numero di casi in rapporto alla popolazione residente”.

La crescita rilevante del numero di casi nella capitale si riflette sul territorio del Municipio XV che continua anche questa settimana a essere quello col più alto tasso d’incidenza ogni 10mila abitanti (51.6) e dove il volume dei contagiati in tutto il periodo della pandemia è arrivato a 820 casi.

Il XV non è però il solo ad avere valori alti. Lo segue a ruota il II (Flamino Parioli San Lorenzo) con tasso 50,31 e 847 casi e subito dopo, avendo sempre il tasso d’incidenza ogni 10mila abitanti come riferimento, il XIV Municipio con tasso 47,41 e ben 911 casi.

Ricordiamo che con numero di casi non s’intendono i cittadini positivi oggi ma tutti quelli che lo sono stati da inizio pandemia ad oggi.

I dati del XV

Guardando ora in dettaglio al XV, ammontano a 820 i casi da inizio pandemia ad oggi e rispetto al dato della scorsa settimana c’è stata una crescita di 133. In termini di tasso d’incidenza ogni 10mila abitanti il valore ora è 51,6: il più alto fra tutti i Municipi.

Analizzando le fasce urbane/quartieri, il maggior aumento di casi rispetto alla settimana scorsa si registra a Tomba di Nerone (+28), a La Storta (+20) e in zona Farnesina-Ponte Milvio-Vigna Clara (+18).

Dal punto di vista tasso d’incidenza ogni 10mila abitanti il valore più alto continua a essere quello del Foro Italico, seguito dall’area ovest di Grottarossa e da quella della Farnesina.

Il quartiere più covid-free oggi risulta essere Grottarossa est (lato Flaminia)-Saxa Rubra con un tasso costante di 23,7 e zero aumento casi: tre erano una settimana fa e tre sono fortunatamente rimasti all’ultima rilevazione.

Ecco i diversi quartieri in ordine di tasso d’incidenza ogni 10mila abitanti aggiornato al 19 di ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 COMMENTI

  1. Casi di positività al TAMPONE e non al COVID 19 visto che i tamponi ad oggi rivelano la positività a varie malattie tra cui l’influenza stagionale al Covid, alla Sars e altre malattie.
    Le parole hanno un peso.

  2. Proprio perché le parole hanno un peso, sono state riportate e virgolettate quelle del Seresmi che dice testualmente “casi COVID-19”.
    Felice sera.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome