Home CRONACA Una discarica sul GRA altezza rampa Cassia

Una discarica sul GRA altezza rampa Cassia

discarica-GRA

Le dimensioni non sono enormi ma comunque si tratta pur sempre di una discarica con mobili, copertoni, frigoriferi, vasche da bagno, infissi in legno e cumuli di calcinacci (non mancano neppure i contenitori con i “carotaggi”).

Si trova su di un “ramo” morto del vecchio tracciato del GRA all’altezza della Cassia e precisamente al termine dello svincolo direzione Firenze.

Forse chi viaggia sul GRA a velocità sostenuta non ha la possibilità di notarla ma la discarica c’è: chiusa tra alcuni new-jersey e su di un tratto di strada di un centinaio di metri oramai non più in uso. Perlomeno non in uso agli automobilisti: per incivili e inquinatori dell’ambiente invece è sempre aperta.

Peraltro non si capisce come sia stato possibile scaricare tutti quei materiali ingombranti dal momento  che alcuni new-jersey bloccano  l’accesso. Forse i new-jersey sono stati messi dopo? Potrebbe essere dal momento che la foto satellitare di Google-maps mostra quel tratto pulito ma con un accesso (quello della rampa in direzione Aurelia) libero.

Chi ha scaricato potrebbe averlo fatto entrando in retromarcia e prima che venisse chiuso; d’altra parte non  è ipotizzabile  che mobili, infissi e montagne di calcinacci siano stati portati a mano scavalcando la barriera di cemento e neppure che questa gente sia in grado di spostare e poi rimettere al suo posto un pesantissimo new-jersey di cemento.

In attesa di capire cosa è successo  sarebbe opportuno ed urgente l’intervento dell’Anas.

Francesco Gargaglia

2 COMMENTI

  1. Quello che trovo strano sono i carotaggi: non è credibile che un privato abbia a disposizione del materiale simile! E’ credibile che se ne disfi in questo modo.

  2. Considerando che l’ANAS ne dovrebbe essere già messa al corrente per precedenti segnalazioni inoltrate da Cittadini virtuosi,invito Codesta redazione ad inviare il suddetto ottimo articolo direttamente all’Azienda,al fine di darne maggior risalto e spessore. servizioclienti@stradeanas.it Marco Sesto Rufo

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome