Home PRIMA PORTA Furti nel Cimitero Flaminio: preso il complice della ladra arrestata a maggio

Furti nel Cimitero Flaminio: preso il complice della ladra arrestata a maggio

polizia arresto
foto di repertorio

Al termine di una complessa indagine, è finito in manette un italiano di 53 anni complice della ladra seriale arrestata lo scorso maggio in quanto ritenuta responsabile di una serie di furti avvenuti nel parcheggio del cimitero Flaminio di Prima Porta.

La vicenda prende le mosse da un fatto accaduto nei primi giorni di marzo quando una donna, intenta a sistemare i fiori su una tomba, riceve due SMS dalla propria banca con l’avviso che in quel momento erano stati effettuati due prelievi, per un totale di 300 euro, dal suo conto corrente. La donna raggiunge di corsa il parcheggio e scopre che le è stata rubata la borsa che aveva lasciato nell’auto. Nella borsa il bancomat, documenti e carte di credito. Non le resta che presentare denuncia alla Polizia.

Scattano le indagini e gli investigatori, grazie ad alcune telecamere di sorveglianza, riescono a ricostruire l’accaduto: un uomo ed una donna, approfittando della distrazione della vittima, si erano avvicinati alla sua macchina e le avevano portato via la borsetta. Altre telecamere mostrano poi la ladra effettuare prelievi ad un bancomat poco distante. Una volta identificata, salta fuori che già in precedenza i due avevano commesso reati con le stesse modalità, sia per come venivano eseguiti sia per il luogo prescelto dove adocchiare la vittima di turno.

Scattate le ricerche, lo scorso maggio la donna viene rintracciata ed arrestata. Coincidenza vuole che al momento dell’arresto la donna indossi gli stessi abiti e gli stessi stivali con cui era stata immortalata dal sistema di videosorveglianza del bancomat.

Ma le indagini sono andate avanti e dopo un minuzioso lavoro i poliziotti sono riusciti a risalire anche all’indentità del complice. L’uomo, un italiano di 53 anni, nella giornata di giovedì 25 luglio è stato rintracciato dagli investigatori nella sua abitazione e arrestato.

Edoardo Cafasso

2 COMMENTI

  1. Oggi 22 06 2020 alle ore 17.30 circa sono stata derubata della borsa dentro il cimitero Flaminio ho cercato di rincorrere i ladri un uomo e una donna su una macchina SW. Malgrado le mie urla non c’è stato nessun aiuto voglio denunciare la poca sicurezza nel cimitero esistono telecamere di sorveglianza? Perché non si possono visionare subito? Questi due delinquenti che avete arrestato perché non mettete le foto? Cosicché vengano riconosciuti Oltre ai furti potrebbero avvenire anche violenze e nessuno se ne accorgerebbe.

  2. Il 23 maggio 2020 anche io sono stata derubata, mi hanno portato via la borsa con tutti i documenti e carte di credito. Ora per colpa di questi furti vado sempre in compagnia di persone che mi fanno da scorta. Tutti sanno ma nessuno vuole fare niente. Anche i nostri cari defunti tenuti tra sporcizia e incuria. La storia insegna che il non rispetto dei morti porta al degrado di tutto.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome