Home VIGNA CLARA Metti 100 bambini nelle “Piazze in comune” di Vigna Clara

Metti 100 bambini nelle “Piazze in comune” di Vigna Clara

Metti un centinaio di bambini distribuiti in due piazze, aggiungi un Teatro delle Marionette, condisci il tutto con giochi, trampolieri, beniamini, truccabimbi e ciliege popcorn e zucchero filato a volontà.

Il risultato? Un pomeriggio di allegria per grandi e piccoli che sciamando da piazza Jacini a piazza Carli passando per Largo Vigna Stelluti, hanno fatto di Vigna Clara, sabato 15 giugno, una mini Gardaland  locale.

Piazze in comune“, così era stata battezzata l’iniziativa voluta e organizzata dalla Rete d’imprese Vigna Clara Shopping” nell’ambito del programma “Rete d’imprese” finanziato dalla Regione Lazio, primo atto della Rete per il quartiere di Vigna Clara. Primo, perchè altri ne seguiranno a favore del decoro delle strade e dei giardini del quartiere.

E come primo atto, gli aderenti alla Rete capitanata da Giovanna Marchese Bellaroto, presidente di CNA Commercio-Roma, hanno pensato bene di organizzarlo a favore dei bambini e in due edizioni.

La prima si è tenuta sabato 8 giugno, ed è stato un successo; il bis sabato 15 che ha fatto registrare un rilevante afflusso di piccoli partecipanti, in numero ben superiore al sabato precedente, rigorosamente accompagnati da genitori e nonni.

Fra sculture di palloncini, baby dance, mascotte dei personaggi più amati, artisti di strada, trampolieri, truccabimbi e due spettacoli di marionette – il tutto distribuito fra le tre piazze di Vigna Clara, le “Piazze in comune” per l’appunto, il centinaio di bambini presenti non ha avuto che l’imbarazzo della scelta per scatenarsi. Da non dimenticare popcorn, zucchero filato per i più golosi, e cestini di ciliege provenienti dal Comune di Moricone, un’eccellenza della produzione agricola laziale e sabina, distribuiti gratuitamente.

Palpabile, dalle nostre foto, l’apprezzamento che la manifestazione ha riscosso così come palpabile dai sorrisi degli organizzatori la soddisfazione per il buon esito dell’evento. Ora altri impegni li attendono, quelli a favore del decoro delle strade e dei giardini del quartiere di cui daranno conto più in là.

Edoardo Cafasso

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome