Home CRONACA Un successo la festa per bambini a Vigna Clara

Un successo la festa per bambini a Vigna Clara

bolla sapone bambini

Decine e decine di bambini con genitori e nonni hanno preso parte a “Piazze in Comune”, la festa loro dedicata che si è svolta a Vigna Clara sabato 8 giugno nelle piazze del quartiere. Molto soddisfatta Giovanna Marchese Bellaroto, presidente CNA Commercio-Roma che con la “Rete d’Imprese Vigna Clara Shopping” ha organizzato l’evento.

La manifestazione si è svolta fra piazza Carli e piazza Jacini con giochi, spettacoli e soprattutto con artisti di strada e trampolieri itineranti che si sono alternati da una piazza all’altra. Nella seconda, i bambini hanno anche potuto assistere a spettacoli di teatro delle marionette con reinterpretazione in chiave moderna di due classici delle fiabe.

Ma non solo. Bolle di sapone, sculture di palloncini, truccabimbi, baby dance e zucchero filato a volontà hanno fatto la gioia dei più piccini.

Inoltre, nel corso del pomeriggio, sono state distribuite ai partecipanti e ai passanti confezioni di ciliegie del Comune di Moricone, eccellenza della produzione agricola laziale e sabina.

L’evento, organizzato dalla “Rete d’Imprese Vigna Clara Shopping” nell’ambito del programma “Rete d’imprese” finanziato dalla Regione Lazio, si poneva l’obiettivo di fare “rete”, di creare un nuovo rapporto fra i residenti e il commercio di vicinato e questa manifestazione è solo la prima delle diverse iniziative che vedranno questa “Rete” protagonista di ulteriori attività a favore del decoro urbano di Vigna Clara.

Sono felice di aver visto nelle piazze della “Rete d’imprese Vigna Clara shopping” le famiglie ed i bambini godersi il quartiere. Una bella soddisfazione essere riusciti, con una sana comunicazione fatta di rapporti umani e promossa nei nostri negozi, ad esserci riappropriati del nostro pezzetto di mondo. Avanti così” dichiara Giovanna Marchese Bellaroto che ringrazia la Regione Lazio e il Municipio XV per “essere accanto alla Rete a lottare contro burocrazia e lentezze amministrative. Ciò nonostante – conclude – i progetti selezionati andranno avanti e la sussidiarietà diventerà un modello di nuova partecipazione“.

Ma attenzione, la festa dei bambini non si è esaurita lo scorso sabato. Il prossimo, sabato 15 giugno, si replica: stesse piazze, stesso orario, stesso divertimento garantito.

Gaia Azzali 

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome