Home CRONACA Livia, 9 anni, vuole prendersi cura del Parco Volpi

Livia, 9 anni, vuole prendersi cura del Parco Volpi

livia-parco-volpi

Fino a qualche anno fa, lì in un fazzoletto di terra in via della Farnesina all’altezza del civico 53, c’era solo incuria, terra bruciata dal sole e un paio di alberi. Oggi invece è un vero e proprio giardino curatissimo: rose, oleandri, lavande, gigli, melograno, visco, alloro e un piccolo ulivo. Un’oasi in mezzo al cemento.

Tutto questo, ai piedi del Parco Volpi, lo si deve a Bruno, pollice verde per eccellenza. E pure volontario. Poi, bastava salire quei trentuno gradini che conducono al Centro Anziani Farnesina, all’interno del Parco, per passare dallo splendore dei fiori alla terra arida.  Ma non avevamo ancora fatto i conti con Livia.

A Livia infatti, una bambina di nove anni, si deve un recente tentativo di ingentilire anche i vialetti del parco emulando quanto fa Bruno lungo la strada.

Giovanissima pollice verde, Livia ha interrato diverse piantine di colorate primule, icone della primavera.
livia1E accanto ad esse ha posto un piccolo cartello: “sono una bambina di nove anni e vorrei prendermi cura di questo parco. Se volete aiutarmi lasciate qui le piantine e se volete piantatene altre”. E poi un semplice “grazie“.

livia2Non diventerà come la famosa Villa di Livia di Prima Porta, ma vuoi vedere che la nostra Livia riuscirà a trasformare Parco Volpi in un bel giardino come quello di una villetta di campagna coinvolgendo col suo candore un po’ di frequentatori e, perché no, gli anziani del vicino centro sociale?

Nel frattempo siamo noi adulti che dobbiamo dirle grazie. Grazie, piccola anonima Livia, per questo gran gesto di amore per l’ambiente e per il Parco Volpi: 16mila metri quadri con più di settanta splendidi pini dimenticato da tutti.

Gaia Azzali

AGGIORNAMENTO del 14 marzo
il gesto di Livia non è passato inosservato… leggi qui

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Da parte mia grazie, Livia. che dai esempio a 9 anni agli ‘zozzoni’ che preferiscono la cacca dei cani o la busta di plastica alle primule. Bravissima!!

  2. Grazie Livia anche io voglio partecipare. Sarei felice di avere un parco per i bambini, purtroppo non c’è ne sono più, sono diventati tutti Vespasiani dei cani!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome