Home LABARO Labaro, al Pascal festa della Matematica in vista del “π-day”

Labaro, al Pascal festa della Matematica in vista del “π-day”

Pi-Day

Nell’ambito dei festeggiamenti del π-day (14 marzo) il prof. Fabio Spizzichino – Università La Sapienza di Roma, nella giornata di martedì 5 marzo ha tenuto un interessante seminario dal titolo: ”Campi numerici, equazioni, … questioni fondamentali ed eresie” agli alunni del Liceo Matematico “Biagio Pascal” di Labaro, nell’ambito di un progetto di potenziamento della matematica nato in convenzione con la Sapienza.

Come indicato nella convenzione “L’intento è di accrescere e approfondire le conoscenze della Matematica e delle sue applicazioni, e anche di favorire collegamenti fra la cultura scientifica e la cultura umanistica nell’ottica di una formazione culturale completa ed equilibrata.”

Le attività sono proposte in forma laboratoriale per creare la conoscenza degli studenti attraverso il loro fare,  usufruendo delle strutture informatiche di cui la scuola è dotata e delle diverse competenze dei docenti. I festeggiamenti di π continueranno con altre attività come: “Musica di p-greco”  e un cineforum sul matematico Srinivasa Ramanujan.

Il Preside dell’Istituto Pascal, prof Antonio Volpe, sostiene il progetto “liceo matematico”, convinto che l’iniziativa possa avere grande peso nella formazione umana e scientifica degli alunni che partecipano con entusiasmo.

La festa del “Pi greco”

Il giorno dedicato al Pi greco è il 14 marzo: la scelta è ispirata dal formato della data mese-giorno, in uso negli Stati Uniti, in base al quale si indica prima il mese (3) e poi il giorno (14), ottenendo così il numero “3,14”, grafia che indica l’approssimazione ai centesimi di pi greco. Inoltre alcuni celebrano la ricorrenza dalle ore 15, in modo da adeguarsi all’approssimazione 3,1415.

La prima celebrazione del “Pi Day” si tenne nel 1988 all’Exploratorium di San Francisco, per iniziativa del fisico statunitense Larry Shaw, in seguito insignito del titolo di “Principe del pi greco”. Il calendario della prima manifestazione prevedeva un corteo circolare attorno a uno degli edifici del museo e la vendita di torte alla frutta, decorate con le cifre decimali del pi greco. Con gli anni, nei dipartimenti di matematica e in varie istituzioni nel mondo si coglie l’occasione per organizzare delle feste.

Dal 2017  anche l’Italia celebra ufficialmente il Pi greco day: il ministero dell’Istruzione organizza infatti un’iniziativa simile a quella statunitense, con una sfida a colpi di numeri e quiz matematici aperta agli studenti delle scuole di ogni grado (per saperne di più clicca qui).

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome