Home LA GIUSTINIANA La Giustiniana, grazie a Gipa rivive il parco Luciano Ricca

La Giustiniana, grazie a Gipa rivive il parco Luciano Ricca

gipa

Domenica 2 dicembre, grazie a Giampaolo Angelini, in arte Gipa, il lungo muro, fino a qualche giorno fa sporco e imbrattato, che circoscrive il Parco Luciano Ricca è tornato a rivivere diventando un’esplosione di colori e di forme.

Gipa è un ragazzo di  44 anni con disabilità psicofisica, cha ha a cuore la cultura della bellezza in ogni sua forma, in particolare nell’espressione artistica ed ambientale. La famiglia da sempre ha lottato per vedere riconosciuti i propri bisogni, pretendendo e dando molto più di quello che le etichette diagnostiche avrebbero lasciato sperare.
A Gipa non è stato chiesto l’impossibile ma tutto il possibile, e questo ha fatto sì che Giampaolo diventasse negli anni un giardiniere, un artista e un appassionato e studioso di storia, astri, pianeti ed attualità.

L’amore di Gipa per la bellezza e la sua attenzione alla tutela del bene comune hanno fatto quindi nascere l’idea di fare del Parco Ricca – luogo isolato ai margini della stazione Giustiniana – uno spazio gradevole e vivido per tutto il quartiere.

L’intento era quello di “dar colore” a temi come l’integrazione e l’inclusione, attraverso un progetto che vedeva la collaborazione tra Gipa, writer e artisti di strada, per uscire tutti dalla propria individualità e interagire in modo attivo e sinergico con altre realtà, spesso sconosciute.

E così, grazie all’Associazione di promozione sociale Gipa Fuori dalla stanzaè nato il  progetto che, partito il 26 novembre con la pulizia del muro, è terminato domenica 2 dicembre con una grande festa nel corso della quale tutti hanno potuto ammirare le opere realizzate da una decina di writer che hanno trasformato 500 metri di muro bianco in una colorata tela che racconta l’inclusione, l’integrazione e l’unione delle diversità.

I temi proposti sono stati Alice nel paese della Meraviglie e la famiglia Addams: ognuno degli artisti ha interpretato a modo suo il tema regalando al parco, ai residenti de La Giustiniana, a Gipa delle opere uniche che meritano di essere viste dal vero e non tramite foto.

Tutto il progetto è stato curato dall’Associazione “Gipa Fuori dalla stanza”, con il supporto del Comitato di Quartiere “La Giustiniana e dintorni” presieduto da Francesco Petrucci e con il patrocinio del XV Municipio il cui presidente, Stefano Simonelli, ha partecipato all’inaugurazione di domenica 2 dicembre.

Gaia Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome