Home ATTUALITÀ Via Vitorchiano, problemi e soluzioni per Roma a Le Formiche Lab

Via Vitorchiano, problemi e soluzioni per Roma a Le Formiche Lab

associata

Domenica 7 ottobre, con inizio alle ore 10, Le Formiche Lab  di via Vitorchiano 42 ospiterà “L’AsSociata – associazioni giovanili per Roma”, un incontro aperto al pubblico e organizzato da un gruppo di studenti universitari under 25 al fine di discutere e proporre soluzioni ai problemi di Roma.

L’evento si aprirà con una breve plenaria nella quale i rappresentanti di ogni associazione illustreranno ai presenti i propri valori ed obiettivi, mentre gli organizzatori spiegheranno come si articoleranno le attività.

Poi, le diverse tematiche saranno divise per tavoli di lavoro e ciascun tavolo sarà presieduto da un ospite (specializzato sull’argomento in discussione) che modererà ed arricchirà il dibattito fra i ragazzi. Alla fine del dibattito, ogni gruppo di lavoro redigerà un verbale congiunto contenente idee, proposte e soluzioni.

Mentre il tavolo “Roma e Trasporti: quali mezzi per semplificare la mobilità urbana?” sarà presieduto dal titolare del Comitato MetroXRoma e vi parteciperà anche Enrico Stefàno, presidente della Commissione capitolina Mobilità, il gruppo di lavoro “Roma: centro e periferie” sarà coordinato dal capogruppo PD del Municipio XV Daniele Torquati.

In discussione anche argomenti assai rilevanti come il diritto allo studio nelle università e l’alternanza scuola-lavoro.

Successivamente, un portavoce per ogni tavolo avrà a disposizione dieci minuti per illustrare ai presenti le conclusioni del suo gruppo di lavoro, quindi le proposte e le soluzioni emerse verranno sottoposte all’attenzione dei rappresentanti delle istituzioni comunali e regionali presenti all’incontro.

Verso le 14 l’evento si concluderà con l’intervento della giornalista de La Repubblica Federica Angeli (chi non ricorda il suo intervento a Labaro, assieme a don Antonio Coluccia, sul tema “Legalità e Territorio”?) la quale ha manifestato il proprio entusiasmo per un’iniziativa in grado di riaccendere l’interesse dei giovani per i problemi e le criticità della nostra città.

Questa è un’occasione che dimostra che non è affatto vero che non si possa dialogare fra provenienze ed orientamenti, anche politici, differenti” – dice a VignaClaraBlog.it Giovanni Crisanti, uno dei promotori – “siamo stufi di sentirci dire che la nostra città è ingestibile”. Lo stesso Crisanti lancia, poi, un appello a tutti i ragazzi romani: “partecipate, iscrivetevi, ne faremo delle belle!”.(Per iscriversi cliccare qui)

Giovanni Berti

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome