Home CRONACA Voragine via Ragni in attesa di Acea da tre settimane

    Voragine via Ragni in attesa di Acea da tre settimane

    via ragni attende acea

    Pomeriggio di domenica 20 maggio: in via Ragniuna traversa di via della Farnesina, si apre improvvisamente una voragine di circa un metro di diametro, un profondo buco nero dal quale però non esce acqua. Arrivano i Vigili del Fuoco, arriva la Polizia Locale, la strada viene chiusa al traffico e la voragine recintata.

    Pomeriggio di lunedì 11 giugno: situazione immutata. Sono trascorsi 21 giorni esatti ma di interventi neanche l’ombra. A quanto abbiamo appreso da fonti del Municipio XV si tratta di un guasto alla rete fognaria per cui solo Acea può intervenire.

    Nel frattempo a patire i disagi della situazione sono i residenti di via Ragni e strade adiacenti, anche in virtù del fatto che le attigue e strette via Sagramoso e via Albricci da senso unico sono diventate a doppio senso di marcia.

    Ah Cea, ma quando arrivi?

    Caro Direttore – ci scrive Elena Orefice, residente di via Ragni – mi rivolgo a lei a nome di tutti i ‘poveracci’ che come me sono vittime della lentezza di Acea, nell’ intervenire per risolvere il problema della voragine. Da tre settimane la stiamo aspettando e da quel momento è iniziato anche il parcheggio selvaggio. Personalmente ho chiamato La Polizia Locale per segnalare che un mezzo di pronto intervento non avrebbe la possibilità di arrivare sotto le nostre case. Ho inviato una PEC all’Acea. Silenzio totale. È veramente triste pensare che il nostro Municipio non riesca ad imporsi sull’Acea“.

    Il precedente

    Qual è il grande timore dei residenti? Semplice, che si ripeta quanto accaduto recentemente in via Vibio Mariano, sulla Cassia, dove per chiudere una voragine più o meno delle stesse dimensioni ad Acea son serviti 79 giorni, dal 27 febbraio al 18 maggio. E se tanto ci dà tanto, sussurrano in via Ragni…

    Visita la nostra pagina di Facebook

    Via Ottavio Ragni, Roma, RM, Italia

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome