Home AMBIENTE Inviolatella e Tor Crescenza, fieno gratis offerto dal Comune

Inviolatella e Tor Crescenza, fieno gratis offerto dal Comune

fieno

All’eco-pascolo si affianca la fienagione. Non solo ovini lasciati liberi di brucare ma anche aziende agricole private con trattori e falciatrici. Sono due le manovre adottate dal Campidoglio per tentare di liberare dalla vegetazione a costo zero venti grandi parchi della periferia romana.

Mentre per la prima è bastato sottoscrivere un accordo con la Coldiretti, per adottare la seconda sì è reso necessario bandire una gara che, pubblicata il 23 maggio sulle pagine del Dipartimento capitolino all’Ambiente, scade appena dopo 5 giorni, alle 12 di martedì 29.

La finalità del bando è esplicita: “Il verde pubblico di Roma Capitale ammonta a poco più di 41 milioni di mq e i costi per la manutenzione ordinaria per il solo sfalcio risultano molto onerosi“. Dunque si prova a ricorrere ad azienda agricole, zootecniche o maneggi operanti all’interno del Comune di Roma: è a queste tipologie di aziende che il bando è riservato, purchè dotate di mezzi propri (trattore, falciatrice, imballatrice…), in regola con posizioni fiscali e contributive e dotate di polizze assicurative per danni verso terzi.

Il bando in sintesi

L’Amministrazione Capitolina ha stabilito di procedere alla concessione in uso temporaneo di terreni e/o aree di proprietà comunale finalizzata alla raccolta gratuita di fieno e che consenta inoltre di assicurare l’ordine e la pulizia delle aree nonchè la prevenzione del pericolo di incendi, oltre ad evitare problemi di carattere sanitario legati all’abbandono incontrollato di rifiuti.

I vincitori ai quali verrà affidato lo sfalcio gratuito dell’erba nelle aree assegnate  dovranno tagliare ad asportare il fieno almeno una o due volte comunicando con un preavviso di almeno tre giorni orario e luogo dell’esecuzione dei lavori. Il tutto è finalizzato al periodo di fienagione 15 giugno-15 luglio.

Le aree interessate

Continuando la lettura del bando si apprende che le aree interessate sono le stesse dell’ecopascolo di cui all’accordo con Coldiretti quindi, nel Municipio XV, troviamo nuovamente il parco dell’Inviolatella Borghese, al quale si accede dall’omonima via posta all’inizio di via Cassia Nuova, e la Tenuta dell’Inviolatella-Tor Crescenza-Acqua Traversa, in zona Due Ponti.

Insomma, o pecore o falciatrici private, finalmente anche in queste due grandi e splendide aree verdi verrà tagliata l’erba e asportato il fieno ricevendo la cura che meritano.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome