Home CRONACA “Ciao Isabella”. Cordoglio degli amici, dei colleghi e del Campidoglio

“Ciao Isabella”. Cordoglio degli amici, dei colleghi e del Campidoglio

isabella foglietta 2

Amici e colleghi di partito hanno espresso il loro sentito cordoglio per l’improvvisa scomparsa di Isabella Foglietta, consigliera FDI in XV Municipio, deceduta a metà giornata di mercoledì 28 marzo.

A nome di tutti, così scrive Alberto Kustermann, coordinatore FDI per il Municipio XV.
Isabella ci ha lasciati. Si è spenta la nostra amica e consigliera, compagna di tante battaglie e per noi simbolo di correttezza e onestà, Isabella Foglietta. Ci mancheranno il tuo sorriso e la tua grinta, sempre presenti nella tua quotidianità.
Grazie per quanto ci hai insegnato in questi anni con la tua testimonianza, sei stata di esempio per tutti noi.

Anche nella sofferenza degli ultimi mesi, non hai mai smesso di combattere come un vero leone e mai ti è mancata una parola gentile e di affetto.
Cara Isabella, sapremo far tesoro dei tuoi insegnamenti e anche in tuo nome, porteremo avanti le battaglie politiche a te tanto care.
I tuoi amici del XV

dal XV Municipio

Il presidente Stefano Simonelli ha voluto così esprimere il suo cordoglio.
Dopo aver combattuto una battaglia impari contro una malattia infame, Isabella Foglietta ci ha lasciato.
Ci siamo conosciuti 2 anni fa in campagna elettorale e, come ogni tanto capita, l’aver scoperto di avere amicizie in comune, ha accelerato quel processo che porta due persone ad avvicinarsi, a condividere le proprie vite oltre la formalità.
Con Isabella tutto questo è successo aiutato da quella educazione, correttezza, forza, passione e amore con cui lottava dentro e fuori l’Aula Consiliare, con cui affrontava qualsiasi situazione la vita le ponesse davanti. Caratteristiche “rare” che contraddistinguono le persone che pongono gli altri davanti a se stessi…..quello che Isabella ha sempre dimostrato e che ha portato tutti noi a volerle bene e ad avere l’onore di ricevere la sua amicizia.
Venerdì saremo con te Isabella, con la tua famiglia, con la tua splendida figlia, per ringraziarti di ciò che ci hai donato…. per salutarti cercando di restituirti quel sorriso…. quello splendido sorriso che ti ha sempre accompagnato“.

Gli ha fatto eco Daniele Torquati, capogruppo PD, che così ha commentato la dolorosa notizia.
Da poco siamo stati raggiunti dalla triste notizia della scomparsa della nostra Collega di fratelli d’Italia Isabella Foglietta. Una tristezza infinita. Enorme. Una ingiustizia.  Soprattutto per chi come lei si è dimostrata una donna coraggiosa e combattiva fino all’ultimo e che lascia una ragazza di 16 anni. Buon viaggio Isabella

dal Campidoglio

Anche la sindaca Virginia Raggi ha voluto esprimere il suo cordoglio in un comunicato nel quale dichiara di aver appreso  “con profonda e sincera commozione la notizia” ricordando come Isabella Foglietta, “professionista e imprenditrice affermata, abbia saputo trasmettere alle nuove generazioni il valore del lavoro e dell’impresa” svolgendo i propri compiti istituzionali “con dedizione e lealtà, dedicandosi in particolare alla diffusione della cultura e manifestando particolare interesse a favore delle politiche scolastiche“.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Perdita grave per FDI, notizia inaspettata e dolorosa, persona dagli alti requisiti difficilmente sostituibile. Questo lutto è tanto grave perché avviene nel mentre di un altrettanto sofferto e doloroso processo di cambiamento della popolazione o elettorato del Centrodestra che passa e deve lasciare la visione Liberista e tradurre in fatti concreti il risultato elettorale dunque riprendere con umiltà il cammino politico della destra Italiana tracciato da G. Fini e dal Ministro G. Meloni, ovvero divenire reincontrare se stessa e divenire “Identitaria”. Persone valide come La Consigliera Foglietta sono quei capofila politici di alto livello che conoscono bene il passato, i fasti del passato, dell’amministrazione Giacomini, raccogliere le illusioni e le delusioni di un periodo assurdo e promuovere attività politiche secondo l’espressione elettorale, unire cioè passato e presente e futuro.
    Questa notizia lascia sgomenti, ma non si può rimanere insensibili su come sia stata gestita una situazione personale seria la discrezione e l’affetto sui quali La Consigliera Foglietta ha potuto contare rende omaggio a questa gente che non smentisce mai se stessa in ogni occasione.
    Un segno di speranza.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome