Home TEMPO LIBERO Cassia, ultimi appuntamenti al Festival del Teatro Patologico

Cassia, ultimi appuntamenti al Festival del Teatro Patologico

teatro patologico

Questo weekend ultimo appuntamento in via Cassia 472 con il Festival del Teatro Patologico, a cura e con la direzione artistica del direttore e fondatore del Teatro Patologico Dario D’Ambrosi, in collaborazione con la SIAE e l’Università “Tor Vergata”.

La rassegna teatrale denominata “Premio Rita Sala” prevede undici spettacoli diretti e interpretati da giovani artisti italiani, proprio quella categoria che Rita Sala ha sempre sostenuto e aiutato: la passione per il teatro, l’attenzione alle tematiche sociali e quel pizzico di follia che da sempre caratterizza la programmazione del Teatro Patologico e le sue attività di teatro integrato, sviluppate nel primo Corso Universitario al mondo di “Teatro Integrato dell’Emozione”, realtà riconosciuta nell’ambito del panorama teatrale e sociale internazionale.

In programma questo weekend

Venerdì 23 Marzo h 21

L’ AGORA di Giovanna Barbero
Parole danzanti e movimenti narranti di un gruppo che scopre la propria perfezione nell’imperfezione del reciproco incontro: nove corpi, diversi racconti, suoni, emozioni.

La piazza: il luogo dell’incontro per antonomasia, lo spazio dove tutto può accadere. Ma se la piazza fosse solo un sogno, un luogo desiderato, uno spazio altro? Se la piazza fosse semplicemente un palcoscenico?

Sabato 24 Marzo h 21

LA CARNE DEGLI ANGELI Di Lucia Mattei
La Carne degli angeli ripercorre la vita tormentata della grande poetessa italiana Alda Merini, offrendo nel contempo un eloquente scorcio della condizione femminile nella recente storia del nostro Paese.

Un appassionato omaggio sulle musiche del pianista Paolo Sentinelli, che evidenzia la straordinaria potenza lirica dei versi della scrittrice, restituendola allo spettatore attraverso la magia della visione teatrale.

Domenica 25 Marzo h 18

IL NEONATO REFRATTARIO di Stefano Maria Palmitessa
Una madre ed un figlio si confrontano e si scontrano: sono trascorsi quarant’anni dalla sua nascita e il figlio è ancora lì, affacciato sul mondo, indeciso sul da farsi, incapace di trovare il coraggio di “nascere per intero”.

Come passano il tempo madre e figlio, incastrati l’uno nell’altra? I due non fanno che accusarsi a vicenda: il figlio incolpa la madre di avergli trasmesso sentimenti negativi e paralizzanti sul mondo, lei a sua volta lo accusa di codardia, di vigliaccheria e di avere paura di crescere e tuffarsi nel mondo.

Teatro Patologico – Via Cassia 472
Costo del biglietto 10 euro – info e prenotazioni 06-31076259/ 389- 4290799

Visita la nostra pagina di Facebook

Via Cassia, 472, Roma, RM, Italia

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome