Home POLITICA Prima Porta, Chirizzi (PD): “Furti vera emergenza, qui non si vive più”

Prima Porta, Chirizzi (PD): “Furti vera emergenza, qui non si vive più”

furto

Le immagini su facebook del furto con effrazione avvenuto nella notte del 15 febbraio a Prima Porta, in un bar di via della Giustiniana, sono da far west: malviventi che si aprono la strada sfondando porte e vetri con un tombino di ghisa. E non è la prima volta che questo locale subisce furti.

“A Prima Porta i reati di questa natura sono purtroppo all’ordine del giorno” sostiene Gina Chirizzi, consigliera PD in XV Municipio, esprimendo in una nota tutta la sua solidarietà ai gestori del locale.

“Il territorio è abbandonato e i cittadini non si sentono minimamente protetti. Sempre più frequenti sono le violazioni di domicilio, che avvengono anche durante il giorno, e i furti nelle automobili, soprattutto in prossimità delle aree di sosta a servizio delle stazioni Labaro, Prima Porta e La Celsa della Ferrovia Roma Nord”.

“Nella crescente percezione di lontananza delle istituzioni, non aiuta la situazione che si è venuta a creare al River, dove per via dei pasticci dell’amministrazione Raggi-Simonelli, il campo nomadi non è più sottoposto ad alcun controllo pubblico” aggiunge Gina Chirizzi sostenendo che “siamo dentro una vera emergenza: Comune e Municipio portino in sede di comitato per l’ordine pubblico e sicurezza i problemi di Prima Porta”.

“E’ fondamentale che le forze dell’ordine tornino a presidiare il territorio e mettano in campo le necessarie attività investigative per assicurare alla giustizia queste bande di criminali che scorrazzano nel nostro territorio. E, come deciso dal Consiglio municipale su mia proposta – conclude Gina Chirizzi – si affronti finalmente il tema dell’apertura di un nuovo servizio di pubblica sicurezza nei locali della nuova stazione di Prima Porta, messi a disposizione della Regione Lazio.  Qui non si vive più, se ne rendano conto”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome