Home CRONACA Smog a Roma, giovedì 25 gennaio stop ai veicoli più inquinanti

Smog a Roma, giovedì 25 gennaio stop ai veicoli più inquinanti

mezzi più inquinanti
immagine di repertorio

Alla luce del fatto che le condizioni di stabilità atmosferica favoriscono il ristagno delle polveri sottili e che martedì 23 gennaio il limite di legge è stato superato in ben sei centraline di rilevamento, il Campidoglio ha deciso il blocco dei veicoli più inquinanti nella Fascia Verde giovedì 25 gennaio.

Lo stop sarà in vigore dalle 7.30 alle 20.30 e riguarderà ciclomotori e motoveicoli PRE-EURO 1 ed EURO 1 (a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi) e autoveicoli alimentati a benzina EURO 2.

Queste tipologie di mezzi inquinanti si aggiungono alle categorie già bloccate in modo permanente. Quindi nella giornata di giovedì 25 gennaio a fermarsi complessivamente saranno i ciclomotori e motoveicoli PRE-EURO 1 ed EURO 1 (a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi); gli autoveicoli alimentati a benzina PRE EURO 1, EURO 1 e EURO 2 e quelli alimentati a gasolio (diesel) PRE EURO 1, EURO 1 e EURO 2.

In base alle previsioni Arpa Lazio la qualità dell’aria è in possibile peggioramento anche nei prossimi giorni. Per limitare l’impatto sulla salute dei cittadini il Campidoglio fornisce alcune indicazioni.

In primis evitare, se possibile, di esporsi prolungatamente agli agenti inquinanti se si appartiene alle categorie a rischio (donne in gravidanza, bambini, anziani, cardiopatici, persone affette da patologie respiratorie).

E poi, per contribuire a contenere l’inquinamento, il Campidoglio invita a preferire il trasporto pubblico; a privilegiare gli spostamenti a piedi o in bicicletta; ad utilizzare l’automobile in condivisione (car sharing e car pooling); a preferire veicoli ecologici (elettrici, ibridi, a metano…); a guidare moderando la velocità e spegnendo il motore da fermi e infine a limitare gli orari di accensione degli impianti di riscaldamento e ridurre la temperatura massima negli uffici.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome