Home ATTUALITÀ Giurisprudenza di Roma Tre tra le eccellenze italiane

    Giurisprudenza di Roma Tre tra le eccellenze italiane

    giovanni-serges roma tre

    Il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Roma Tre”- unico tra i Dipartimenti giuridici degli Atenei romani è risultato essere tra i 180 dipartimenti universitari italiani di eccellenza.

    Il riconoscimento costituisce un risultato importante e prevede un finanziamento straordinario della durata di cinque anni per lo sviluppo sia della didattica che della ricerca, e consentirà di incrementare la qualità dell’offerta formativa e di rendere servizi sempre migliori agli studenti.

    Parlando con Giovanni Serges, Direttore del Dipartimento nonché Professore ordinario di Diritto costituzionale, è emerso il valore di tale riconoscimento.

    Studying law at Roma Tre

    ‘Roma Tre’ può vantare successi sia sulla qualità della ricerca, sia sulla efficacia della didattica, ma ciò che maggiormente deve aver convinto la Commissione nazionale cui era stata affidata la selezione, è stata la presentazione di un progetto che mira anche ad un forte sviluppo sul piano internazionale.

    Infatti il Dipartimento di Giurisprudenza di “Roma Tre”  già vanta un percorso di insegnamenti impartiti in lingua inglese, denominato “Studying law at Roma Tre”, che il progetto ora prevede di potenziare puntando su un biennio, rivolto sia agli studenti italiani sia a quelli stranieri, che abbracci un maggior numero di discipline con particolare attenzione all’ambito del Diritto Europeo e del Diritto Internazionale.

    È poi previsto un incremento della possibilità di conseguire un “doppio titolo” che attualmente riguarda accordi con alcune Università europee (Francia e Spagna) e di altri paesi (ad es. USA).

    Lo stesso Professor Serges spiega come «Il progetto di potenziamento dell’internazionalizzazione, miri, tra l’altro, non solo ad offrire una preparazione sempre più qualificata ed aggiornata nei settori tradizionali della formazione del giurista, ma anche ad un forte potenziamento della internazionalizzazione in grado di attirare soprattutto studenti stranieri, alla creazione di un centro di ricerca internazionale per gli studi giuridici attento agli sviluppi del diritto europeo, del diritto internazionale, ed ad un forte incremento del sistema delle “cliniche legali”».

    Le cliniche legali”

    La metodologia didattica delle “cliniche legali”, già presente da molti anni a Roma Tre, consente agli studenti di entrare in contatto diretto con la realtà sociale ed economica, attraverso un apprendimento di tipo casistico nei diversi settori del diritto.

    Un esempio lo si trova nella collaborazione tra il Dipartimento di Giurisprudenza e l’Amministrazione penitenziaria (in particolare con il Carcere di Rebibbia), che permette agli studenti di giurisprudenza di recarsi all’interno della struttura di detenzione per svolgere una serie di studi sul campo, in riferimento al Diritto dell’esecuzione penale.

    Allo stesso modo, la medesima metodologia viene applicata per il diritto dei consumatori, per la tutela del risparmio e per i diritti dei migranti.

    L’offerta didattica di Roma Tre, perciò, non poggia esclusivamente sullo studio teorico, ma permette ai giovani di confrontarsi anche con un apprendimento sul campo, fornendo un valore aggiunto agli studi giuridici.

    Francesca Romana Papi

    Visita la nostra pagina di Facebook

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome