Home TEMPO LIBERO Capodanno con Gabriele Ciampi all’Auditorium

Capodanno con Gabriele Ciampi all’Auditorium

gabriele ciampi

Da tre generazioni il suo cognome e la sua famiglia sono legati indissolubilmente al mondo della musica, il suo percorso artistico lo ha portato fino a Los Angeles, con una sosta di grande successo a Washington.

Romano, nato e cresciuto a Vigna Clara, compositore ispirato e direttore d’orchestra carismatico, Gabriele Ciampi inaugurerà il 2018 all’Auditorium Parco della Musica con un concerto molto atteso che si preannuncia intenso ed emozionante.

Dopo il grande successo dello scorso anno, Ciampi torna all’Auditorium il giorno di Capodanno con “THE 5TH YEAR TOUR”, partito lo scorso marzo da Washington con la prestigiosa National Symphony Orchestra, che si concluderà nella primavera del 2018 al The Broad Stage di Los Angeles con la Santa Monica Symphony Orchestra.

In scaletta i brani più celebri tratti dagli ultimi due album pubblicati: “In Dreams Awake” (2016) – il cui titolo e le cui suggestioni hanno un forte debito di riconoscenza verso il grande poeta americano Henry David Thoreau (“la nostra vita più vera è quando ci troviamo svegli nei sogni”) – e “The Minimalist Evolution” (2014).

Gabriele Ciampi

40 anni, nato e cresciuto in zona Farnesina-Vigna Clara dove ha frequentato le scuole locali, compositore e direttore d’orchestra impegnato negli USA nel campo delle colonne sonore cinematografiche, ha studiato composizione al Conservatorio di Roma di Santa Cecilia e poi ha seguito i corsi di Letteratura italiana e cinema all’Università La Sapienza.

Dopo aver lavorato una decina di anni nell’impresa di famiglia specializzata in pianoforti, viene selezionato per la classe di composizione e direzione d’orchestra all’Università UCLA di Los Angeles si trasferisce in America.

Là inizia a scrivere musica per concerti, film e documentari e poco dopo viene selezionato alla BMI Classic di New York come compositore contemporaneo.

Prende così il via il suo successo. Dopo una serie di concerti che lo portano anche a Mosca, a novembre 2012 vince i Los Angeles Music Award e successivamente riceve dal Senato della Repubblica Italiana la medaglia “Eccellenza Italiana” e dal governo americano la Green-card per Extraordinary Ability.

E poi la Casa Bianca. A novembre 2015 gli arriva una lettera di Michelle Obama, poche righe in cui gli dice “ho ascoltato il suo ultimo cd, apprezzo la sua musica, l’aspettiamo”.

E così, martedì 8 dicembre 2015, Gabriele Ciampi sale sul podio allestito nella Casa Bianca per dirigere la George Washington University Chamber Orchestra, prestigioso conservatorio per giovani meritevoli, esibendosi davanti ad un pubblico selezionato: circa 200 persone fra amici e parenti di Michelle Obama, ambasciatori, personalità della politica e della cultura americana.

Save the date

Il concerto si terrà alle 18 di lunedì 1 gennaio nella sala Petrassi. I biglietti costano 15 euro (posto unico) e possono essere acquistati cliccando qui.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome