Home CRONACA Via dello Stadio Olimpico, 7-10 giorni per la riapertura

Via dello Stadio Olimpico, 7-10 giorni per la riapertura

via stadio olimpico simonelli

Nel tardo pomeriggio di mercoledì 6 dicembre, dopo l’intervento dei Vigili del Fuoco e del Servizio Giardini capitolino che hanno accertato la pericolosità di numerose alberature, è stato chiuso al traffico un tratto di circa 800 metri di Viale dello Stadio Olimpico compreso fra Largo Ferraris IV e Piazzale Maresciallo Giardino, tratto nel quale insiste anche una perdita della rete fognaria.

Od oggi la strada è ancora inibita e le auto provenienti da via del Foro Italico e dirette a Largo Maresciallo Giardino vengono deviate da Largo Ferraris IV su viale Paolo Boselli direzione Lungotevere Maresciallo Diaz mentre in via del Foro Italico (direzione nord), in prossimità delle uscite su viale Tor di Quinto e Corso Francia e prima dell’ingresso nella Galleria Giovanni XXIII la segnaletica continua ad avvertire la chiusura e la deviazione.

Nel frattempo sono state individuate le competenze delle aree interessate. Alcune sono dell’Amministrazione capitolina, altre del Coni e di soggetti privati.

Questa mattina si è tenuto un sopralluogo con rappresentanti dei Municipi I e XV, del Dipartimento Tutela Ambientale/Servizio Giardini, del Dipartimento SIMU, del Commissariato Ponte Milvio e dei Gruppi I e XV della Polizia Locale di Roma.

Piano lavori

Ad informare dell’esito è il presidente del XV Municipio, Stefano Simonelli, segnalando che “il Servizio Giardini, già da oggi, inizierà i lavori di messa in sicurezza delle alberature di competenza capitolina”.

“Il Coni ha già effettuato, attraverso tecnici abilitati, le verifiche sulle alberature che insistono sulle proprie aree ed ha trasmesso idonea documentazione attestante la non pericolosità delle medesime”.

“I soggetti privati, nelle cui aree sono presenti le alberature più pericolose, sono già stati formalmente sollecitati ad intervenire con urgenza mentre Acea – continua Simonelli – effettuerà oggi le prime indagini propedeutiche al riparazione della parte di rete fognaria danneggiata”.

“Il Servizio Giardini per fronteggiare rapidamente un eventuale mancato intervento dei soggetti privati, sta già predisponendo una task force per poi procedere in autonomia”.

I tempi

“Per quanto riguarda i tempi relativi alla conclusione lavori e alla conseguente riapertura della strada, i tecnici intervenuti – conclude Simonelli – hanno ipotizzato, al momento, 7-10 giorni“.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome