Home PRIMA PORTA Cimitero Flaminio, sequestrati 22 banchi di fiorai abusivi

Cimitero Flaminio, sequestrati 22 banchi di fiorai abusivi

Cimitero Flaminio, sequestrati 22 banchi di fiorai abusivi

Al Cimitero Flaminio di Prima Porta, un’operazione congiunta condotta dagli agenti del Commissariato “Flaminio Nuovo”, diretto da Massimo Fiore, e da quelli del XV Gruppo della Polizia Locale di Roma guidato da Renato Marra, ha portato al sequestro di 22 banchetti e di oltre 500 mazzi di fiori.

Nel corso dell’operazione, gli agenti hanno effettuato controlli sulle licenze, sulle postazioni e sulla merce.

Al termine, a tre venditori, posizionati all’esterno dell’ingresso del cimitero, sono stati sequestrati in totale oltre 500 tra mazzi di fiori, vasi in plastica, piante ed orchidee.

Sequestrati anche 22 banchetti di vendita abusivi utilizzati da fiorai irregolari.

I precedenti

Non è la prima volta che le forze dell’ordine sono costrette ad intervenire in quell’area per reprimere il fenomeno dei fiorai abusivi.

Già nell’ottobre 2016 un’articolata attività investigativa della Polizia di Stato permise di sgominare una banda di pusher che spacciavano all’esterno ed all’interno del cimitero camuffati da fiorai.

L’anno precedente, dopo l’arresto a settembre 2015 di un cinico fioraio dedito a rubare fiori dalle tombe per poi rivenderli a caro prezzo (reato che, oltre a quello di resistenza a pubblico ufficiale, gli costò una condanna a 20 mesi di reclusione), ai primi di ottobre dello stesso anno tre banchi abusivi furono sequestrati e poi smantellati. 20mila euro le sanzioni che vennero applicate ai fiorai abusivi.

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome