Home TEMPO LIBERO Siete pronti per la notte di Halloween?

Siete pronti per la notte di Halloween?

halloween

Enormi zucche arancioni, ragnatele, scheletri, lanterne, pozioni magiche, mantelli e mostruose maschere sono gli ingredienti irrinunciabili per affrontare la notte più misteriosa dell’anno, ovvero la notte di Halloween, letteralmente la vigilia di tutti i Santi (la forma contratta di All Hallows Eve), che cade il 31 ottobre. 

Da circa un decennio la più famosa festività statunitense si è affermata anche in Italia adottata con entusiasmo dai bambini e dagli adulti.

In realtà la tradizionale festa di Halloween affonda le sue radici nei paesi anglosassoni, ai tempi in cui era ancora la natura a dettare i ritmi di vita all’uomo. Infatti, il popolo Celtico determinava con il 31 ottobre la fine della stagione estiva e quindi la conclusione delle attività legate anche al bestiame.

Halloween non è solo una moda che si è diffusa in tutta Europa, le numerose feste in maschera in discoteche e nei locali rappresentano un momento di evasione dai problemi della quotidianità per tuffarsi in una atmosfera goliardica e trasformista.

Per i bambini, tra leggende e giochi, rappresenta invece un modo per immergersi con la fantasia in un mondo magico.

Impazzano in questi giorni soprattutto sui social travestimenti, make-up, ricette, musiche e film con riferimenti a zombi, streghe, vampiri e lupi mannari. Ce n’è davvero per tutti i gusti.

Alcuni appuntamenti a Roma 

Tra gli eventi più “paurosi” della capitale segnaliamo quello nel famoso mercato di Testaccio dove martedì 31 ottobre si terrà una giornata speciale, un open day dedicato ad Halloween.

Dalle 8 alle 24 in programma diversi laboratori per bambini, una “caccia al tesoro ” archeologica, trucchi per grandi e piccini e gustose proposte enogastronomiche fra le quali ci piace segnalare quelle dei ragazzi di “Bucolica“, la nota ciambelleria e non solo che sta spopolando fra le novità dell’anno nella capitale.
Il tutto condito da ottima musica horror.

Se avete voglia di ballare, Al Piper Club, in via Tagliamento, si festeggia la notte di Halloween con spiriti maligni e fantasmi del passato. Tema della serata: PiperHorrorStory II – Saw’s Game, con allestimento a tema e tanti colpi di scena per gli ospiti.

Sempre in tema di musica, la notte di Halloween sarà a due velocità all’Ex Dogana dove si inizierà in un turbine di musica classica dalle 20.30 alle 22 con le note tetre della “Danse Macabre” di Camille Saint-Saëns, il rimbombo de “L’apprendista Stregone” di Paul Dukas, ed estratti dalle celebri colonne sonore di Dario Argento.
La serata proseguirà con un altro ritmo dalle 23 alle 6 del mattino un quattro differenti dancefloor dove perdersi tra danze notturne, 1 escape room da brivido e oltre 20 personaggi in cui incappare nelle stanze.

Da non perdere poi ZooHalloween… una Notte Da Paura! al Museo civico di zoologia di Roma.  Cena con gli scheletri e l’intera notte sotto i sacchi a pelo, per una paurosa avventura.

E se magari volete festeggiare facendo anche shopping ecco l’opportunità offerta da Outlet Valmontone per un Halloween da brividi: maghi, incantesimi e sfilate di mostri.

Oppure al Centro commerciale Porta di Roma, dove i bambini potranno giocare nel Bosco Fatato ed assistere al mostruoso spettacolo del conte Dracula e Fulminato.

Per chi invece volesse coniugare Halloween ad una gita fuori porta segnaliamo lo spettacolo con la famiglia Addams nelle antiche sale del Castello di Santa Severa oppure  in quelle del Castello di Bracciano nei quali Morticia e i suoi famigliari vi aspettano per trascorrere  insieme un divertente pomeriggio, il tutto unito a sorprese, strane presenze e particolari avvenimenti.

Halloween tra sacro e profano

Lo Samhain era il momento di passaggio dal ciclo estivo all’inverno che i Celti festeggiavano per tre giorni cercando di propiziare il favore degli spiriti con diversi rituali. Questa ricorrenza è stata tramandata nei secoli in modi più sobri, in Irlanda ad esempio era usanza lasciare del cibo fuori dalle finestre per gli spiriti dei defunti.

Di qui, con l’immigrazione di massa risalente al XIX secolo degli irlandesi verso l’America, anche la festa di Halloween si mantenne, diventando sempre più popolare sino a divenire una festa nazionale americana.

Per quanto riguarda la tradizione cattolica, Papa Gregorio III stabilì che la festa di Ognissanti fosse sposta da Maggio all’attuale primo novembre, per questo nella tradizione cattolica il 31 è la vigilia di Ognissanti, solo successivamente nel X secolo la chiesa istituzionalizzò al 2 novembre la commemorazione dei morti.

Curiosità 

In Messico si festeggia il Dia de Los muertos, durante i tre giorni di colorati festeggiamenti si ricordano i defunti. Nel 2003 l’Unesco ha riconosciuto questa ricorrenza come patrimonio immateriale dell’umanità.

Leggenda narra che Jack O’Lantern fosse un contadino con la lanterna che aveva stretto un patto con il diavolo e per averlo ingannato non poté andare né all’inferno né in paradiso, condannato per l’eternità a vagare con una lanterna, di qui la tradizionale zucca con la candela.

La più famosa esortazione odierna “dolcetto o scherzetto” sembra invece risalire al medioevo, quando i mendicanti in questo periodo bussavano alle case offrendo preghiere per i defunti in cambio di elemosina.

Romeo Difra

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Complimenti per la descrizione di una festa che americanate a parte è molto più vicina alla nostra cultura di quello che sembra

  2. che bell’articolo!!!! oltre a spiegare l’origine di questa festa, che purtroppo ignoravo. sono tutte bellissime iniziative per halloween!!!

  3. Trovo l’articolo leggero scorrevole e pieno di informazioni utili sia per scegliere dove passare la serata di Halloween che per conoscere meglio la nascità e la proveniente di una festa che per tradizione non ci appertiene ma che abbiamo adottato con tanto entusiasmo e partecipazione…
    Complimenti!!!

  4. ero convinta che fosse una festa americana, grazie ha questo articolo conosco meglio questa ricorrenza che mi ha sempre affascinato. inoltre è scritto benissimo e mi ha dato parecchi spunti per poterne godere a pieno. grazie molte.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome