Home POLITICA Come adeguare le aree attigue alla stazione Vigna Clara? Se ne discute...

Come adeguare le aree attigue alla stazione Vigna Clara? Se ne discute in XV

sopralluogo-stazione-vigna-clara

Martedì 25 luglio, con inizio alle 10, torna a riunirsi il Consiglio del Municipio XV con all’ordine del giorno, come ultimo punto, la questione della stazione Vigna Clara e delle opere di adeguamento delle aree attigue in attesa che il 6 dicembre il TAR  si pronunci nel merito su i ricorsi pendenti contro l’attivazione della linea Vigna Clara – Valle Aurelia.

L’ordine del giorno

La seduta prenderà il via con due espressioni di parere su due proposte di deliberazione presentate nel Consiglio Comunale. La prima riguarda l’adozione del regolamento per la gestione di cura delle aree verdi di Roma e la seconda il nuovo Regolamento dei Centri Sociali Anziani della capitale.

La modifica della composizione di due commissioni consiliari sarà la terza delibera da adottare e subito dopo si passerà a discutere dell’avvio del tavolo multidisciplinare propedeutico alla elaborazione di un rinnovato piano sociale municipale.

L’istituzione di strutture di accoglienza immigrati/richiedenti asilo CAS – C.A.R.A – HUB – S.P.R.A.R. nel “Villaggio della Solidarietà River” o altre strutture presenti nel Municipio sarà uno dei due temi caldi della giornata che verrà dibattuto come penultimo punto.

A chiusura della seduta, saranno infine l’apertura della Stazione di Vigna Clara, le opere di adeguamento nel quartiere limitrofo e l’auspicata chiusura dell’Anello Ferroviario a essere al centro del dibattito.

Il documento che verrà sottoposto all’aula prevede la riprogettazione e la riconversione delle aree adiacenti alla ferrovia –  attualmente abbandonate – in posti auto; la messa in sicurezza, anche dal punto di vista pedonale, di Via Monterosi; la riqualificazione ambientale delle zone attraverso la piantumazione di alberi e la creazione di aree di sosta; la tutela e la regolarizzazione del mercato rionale di Piazza Diodati tramite un piano di riqualificazione e ristrutturazione dell’area.

Di persona o davanti al computer?

Come di consueto, la seduta è aperta al pubblico che potrà prendere la parola ad inizio della stessa ma solo sugli argomenti all’ordine del giorno. La campanella suonerà alle 10 e i lavori dureranno fino alle 14.

Il consiglio sarà trasmesso in diretta: chi vorrà seguirlo stando al computer potrà farlo cliccando qui.

Ma c’è anche chi chiede di superare “il distacco emotivo di uno streaming che in pochi seguono“.
E’ Daniele Torquati, capogruppo PD, che in una nota invita i cittadini a seguire la seduta di persona “per tornare a guardarsi in faccia e ad assumersi responsabilità a viso aperto” .

È un invito che voglio fare pubblicamente, perché si ascolti un dibattito che interessa non solo Vigna Clara e la sua qualità della vita, ma anche la città intera e la sua mobilità” sostiene Torquati ricordando che il documento che verrà discusso è a firma PD e che grazie al dibattito di cui sarà oggetto “si potrà finalmente capire “quale è la posizione della maggioranza sul raddoppio del binario sulla tratta Vigna Clara – Valle Aurelia, sulla chiusura dell’anello ferroviario Nord e anche su quelle migliorie che devono accompagnare questo percorso“.

I cittadini e i commercianti del mercato di Piazza Diodati – conclude Torquati – tornino protagonisti e vengano in Aula a condividere il destino di una progettazione attesa e utile per tutta la città“.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome