Home AMBIENTE Parco di Veio bonificato da roulotte, carcasse d’auto e rifiuti vari

Parco di Veio bonificato da roulotte, carcasse d’auto e rifiuti vari

L’Ente Parco di Veio ha proceduto ad una bonifica straordinaria dell’area lungo la via Francigena ai piedi dell’antica acropoli della città di Veio.

L’attività, eseguita da una ditta specializzata con l’apporto dei guardiaparco, ha previsto la rimozione di un insediamento abusivo precario costituito da due roulotte, un furgone abbandonato, una capanna e altro materiale ingombrante.

Sempre lungo la via Francigena sono stati rimossi altri rifiuti che da tempo deturpavano il percorso, tra cui carcasse d’auto, elettrodomestici, sanitari, residui di lavorazioni edilizie, pneumatici.

L’intervento è stato possibile attingendo ai fondi regionali del “Patto per Roma Sicura” finalizzati a contrastare fenomeni di degrado sociale e ambientale con implicazioni nella sicurezza pubblica.

“Il Parco di Veio – dicono dall’Ente – è sempre in prima fila nelle attività di bonifica e pulizia delle aree degradate del territorio, anche se ciò non rientrerebbe nei suoi compiti specifici. Purtroppo bisogna quotidianamente fare i conti con comportamenti scorretti da parte di cittadini che scaricano rifiuti dove capita.”

“Negli ultimi mesi sono state diverse decine le sanzioni elevate dai guardiaparco a singoli cittadini o a società, per abbandono di rifiuti. Grazie alle fototrappole – spiegano dall’Ente – ubicate in diverse zone del territorio del Parco, anche lungo le strade, è stato possibile risalire ai responsabili”.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. ecco ci piacerebbe sapere chi sono i responsabili, chi ha preso queste multe, ne sarei felice, anche al parco dei bimbi in via pirzio biroli, c’è un insediamento abusivo, praticamente fa angolo con via bruno bruni, oltre esserci insediamento con tanto di tenda, hanno fatto discarica di tutto quello che questi abusivi usano. di notte bisogna andarci per scoprire chi sono, e chi ci dorme. se vi sembra normale?. tra l’altro sono attaccati alla recinzione che ha fatto costruire bonifazi per la sua villa. magari interverranno solo se scoppia un incendio, visto che so muniti anche di cose per cucinare. certo si puo buttare tutto all’aria di giorno ma cosi non scopriremo mai che chi ci vive.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome