Home ATTUALITÀ Si dimette l’Assessore ai Lavori Pubblici del XV Municipio

Si dimette l’Assessore ai Lavori Pubblici del XV Municipio

giunta-simonelli

Con una lunga lettera indirizzata al presidente del XV Municipio Stefano Simonelli, ai membri di Giunta e a tutti i Consiglieri, Claudio Bollini, Assessore ai Lavori Pubblici (il primo a sinistra nella foto), ha dato oggi le dimissioni dall’incarico con efficacia da mercoledì 1 marzo.

Per effetto della mancata applicazione delle quote rosa nella composizione della Giunta denunciata dal PD e confermata dal Segretariato Generale del Comune, per altra scelta politica o per un mix dei due, Bollini ha dunque deciso di lasciare l’incarico dando così il via ad un rimpasto di giunta che dovrà ora obbligatoriamente vedere al suo posto una donna.

Le dichiarazioni dell’Assessore Bollini

E’ lo stesso assessore a dichiararlo scrivendo “Comprendo la necessità di dare piena soddisfazione ai nuovi equilibri e comprendo che l’esecutivo tecnico, nel quadro del quale abbiamo avviato la nostra esaltante avventura, avrebbe prima o poi lasciato il campo ad un esecutivo che deve necessariamente trovare una ancor più fine sintonia con la parità di genere cosi come ricordato dalla nota del Segretariato Generale. E’ nella natura delle cose“.

Ma non è un abbandono dell’impegno politico, perché Bollini rende noto che si dedicherà allo stesso ad Ostia, dove vive.

Lo conferma lui stesso sottolineando che la sua esperienza e la sua competenza “restano al servizio del Movimento 5 Stelle in un altro territorio del Comune di Roma ovvero al X Municipio ove risiedo da quindici anni, che necessita dell’impegno e della dedizione di tutti gli attivisti, nessuno escluso, per riappropriarsi di un ruolo amministrativo che sia eletto dai cittadini dopo due anni di Commissariamento“.

Ingegnere civile, dipendente della società della Regione Lazio LazioCrea SpA, Claudio Bollini era stato chiamato in Giunta da Stefano Simonelli con una serie di deleghe non affatto irrilevanti.

Oltre ai Lavori Pubblici il suo assessorato spaziava dalle Periferie alla Trasformazione Urbana, dai Trasporti alla Mobilità, tutti temi caldi, caldissimi nel territorio del XV e che ora – a meno di una nuova ridistribuzione – passeranno nelle mani della sua sostituta alla quale Bollini – come scrive nella lettera di dimissioni, “mette a disposizione la sua modesta esperienza per coadiuvarla nella sua futura attività amministrativa“.

Aperto il toto-assessore in XV

Nei corridoi di via Flaminia 872 è già aperto il toto-assessore a caccia del nome che servirà a ristabilire in Giunta la parità di genere che, seppur non incontra molto i favori dell’opinione pubblica divisa sul fatto che le donne devono raggiungere certe posizioni per merito e non per sesso, finché è legge di stato deve essere rispettata. Dura lex sed lex.

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Con tutto il rispetto per l’ingegner Bollini e forse con un pochino di impertinenza mi chiedo ma cosa ci faceva una persona che vive ad Ostia al comando dei lavori pubblici del XV Municipio?

    Non sarebbe il caso che il prossimo assessore, o assessora che dir si voglia, sia di queste parti?

    Nessuna campanilismo ovviamente ma una profonda conoscenza del territorio credo che sia un requisito essenziale.

  2. L’ assessore dimissionario evidenzia il carattere tecnico che caratterizzava l’esecutivo nato dopo la vittoria del M5S in XV Municipio e la necessità che questo profilo tecnico lasci o ora il campo ad un esecutivo più in sintonia con la parità di genere. In realtà credo che l’inserimento di un assessore donna sia dovuto al rispetto dello statuto comunale e non dettato dalla necessità di attenuare il profilo tecnico; anche perchè si poteva comunque fare una giunta tecnica nel rispetto dello statuto, ovvero con tecnici di genere femminile ( a meno che non si pensi che bravi tecnici siano solo quelli di genere maschile). Ma il vero problema è che a questa giunta manca invece un minimo di profilo “politico” e questo favorisce l’approccio in termini amministrativi e burocratici dei numerosi problemi che affliggono il territorio municipale.

  3. Mi chiedo se tra le lettere indirizzate dall’Assessore ai lavori pubblici al Presidente Simonelli ce ne sia una per segnalare le innumerevoli buche del tratto di strada in zona Giustiniana, alla fine di via Trionfale ed il tratto di via Cassia?
    Roberto Salata

  4. Sono il Dr Mecozzi già residente alla collina Fleming ora trasferitomi sulla via cassia
    Responsabile organizzativo in varie aziende : Banche. Ferruzzi, Lottomatica, Federazione Italiana Pallacanestro Gestione Palazzetto dello Sport.
    Certamente non posso rientrare nella quota rosa , ma essendo da quaranta anni un residente nell’ambito del XV (EX XX) municipio desidererei dare il mio apporto per la soluzione di certe problematiche Laureato in Legge
    Cordiali saluti

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome