Home ATTUALITÀ Capodanno, usare la testa per non rovinarsi la festa

Capodanno, usare la testa per non rovinarsi la festa

petardo-capodanno

Manca poco alla mezzanotte del 31 dicembre quando l’accensione di petardi e fuochi d’artificio saluterà il 2016. Il divieto di uso emanato dalla sindaca Raggi è stato infatti sospeso dal Tar del Lazio accogliendo un ricorso dei produttori. Al che è facile immaginare che al termine del countdown delle 24.00 il cielo di Roma esploderà, come negli anni precedenti, in fuochi e botti.

Come facciamo da tempo in questa occasione, rinnoviamo l’invito a fare attenzione all’uso dei fuochi e a non acquistare quelli illegali, realizzati artigianalmente in laboratori improvvisati senza il rispetto di nessuna regola di sicurezza per chi li confeziona ma anche per chi li usa.

L’attivazione di fuochi illegali determina infatti esplosioni di notevole intensità e di elevata dannosità e talvolta può dar luogo anche alla perdita totale di arti, dell’udito e della vista. In varie operazioni di sequestro l’involucro di questi fuochi illegali è risultato essere di plastica e ciò ne fa aumentare ancor di più il pericolo, per la frammentazione di schegge non rilevabili ai raggi x, che ne equiparano gli effetti ad una bomba da guerra.

Tratto dal sito Carabinieri.it ecco quindi il decalogo di comportamenti da adottare per l’uso sicuro dei fuochi d’artificio.

In generale

non acquistare e non usare mai fuochi d’artificio proibiti, sono pericolosissimi;

acquista da commercianti autorizzati soltanto fuochi consentiti e lascia che ad accenderli sia un adulto. Affidati al buon senso e se hai l’impressione che sei di fronte ad un venditore improvvisato, lascia stare e vai da un’altro;

l’uso improprio dei fuochi d’artificio, di qualunque tipo, può comportare gravi conseguenze: ustioni, perdita delle dita, delle mani, della vista e lesioni più gravi;

prima di accenderli leggi e segui attentamente le istruzioni. Ancor prima, però, controlla che il prodotto sia in ottimo stato di conservazione ovvero che non presenti segni d’umidità o di danneggiamento e che possono determinare la fuoriuscita di polvere pirica;

Utilizzando gli appositi fori inchiodare l’artifizio ad un palo ed allontanarsi immediatamente.

quando accendi un fuoco d’artificio non indossare indumenti di pile o di fibra sintetica oppure acetati: una scintilla potrebbe incendiarli;

se un fuoco d’artificio non si accende subito non ritentare, buttalo via;

Appoggiare a terra su una superficie solida e piana onde evitare che l’artifizio possa ribaltarsi. Accendere ed allontanarsi immediatamente. Per una maggiore sicurezza bloccare con sassi e mattoni.

non tentare di riaccendere botti inesplosi che trovi per strada, evita di toccarli o di raccoglierli;

usa i fuochi d’artificio consentiti in luoghi aperti, comunque lontano dalle persone e da materiale infiammabile;

Appoggiare a terra su una superficie solida e piana, accendere la miccia ed allontanarsi immediatamente.

non unire od accendere contemporaneamente più fuochi;

quando qualcuno usa i fuochi d’artificio, mettiti al riparo;nell’accendere quelli consentiti ricordati di: posizionare il fuoco su una superficie piana o, in caso di razzi, perfettamente in verticale, non utilizzando bottiglie di vetro; non tenere mai con le mani razzi, candele o petardi; allontanati immediatamente e non accendere razzi o petardi con la miccia corta, potrebbero esploderti in mano da un momento all’altro; non gettare e non indirizzare mai petardi o razzi verso le persone; non far esplodere mai petardi o razzi in bottiglie o dentro contenitori fragili, perché rompendosi possono produrre pericolose schegge;

non cercare di costruire un petardo di dimensioni maggiori utilizzando le polveri di più petardi;

evita di trasportare materiale pirotecnico in macchina e di usare fiamme libere (accendini, fiammiferi, sigarette, ecc.) nelle vicinanze.

Prima dell’acquisto

assicuratevi che sul petardo sia presente l’etichetta riportante la classificazione del Ministero dell’Interno, il nome del fabbricante o dell’importatore e le istruzioni d’uso;

controllate la data di scadenza;

verificate che l’articolo sia in ottimo stato di conservazione, ovvero che non presenti segni di umidità o danneggiamenti;

evitate di acquistare da bancarelle improvvisate o di comprare prodotti non autorizzati dal Ministero dell’Interno.

Dopo l’acquisto

non tenete mai articoli pirotecnici in tasca, negli zaini o nelle borse, soprattutto quelli con accensione a sfregamento ma usate scatole di cartone;

conservate i prodotti acquistati lontano da fiamme libere e da fonti di calore, in luoghi sicuri e asciutti. Ricordate che l’umidità ne compromette la sicurezza e il funzionamento;

riponeteli sempre fuori dalla portata dei bambini.

Al momento dell’accensione

accendete gli articoli pirotecnici in luoghi aperti, lontani da case, persone e posti a rischio di incendio;

non usateli in presenza di vento;

accendeteli sempre uno alla volta, avendo l’accortezza di tenere gli latri artifizi lontano e al riparo da eventuali scintille;

non avvicinate mai il viso al petardo;

accendete la miccia, allungando il braccio e tenendo così a distanza il busto.

Telefona immediatamente al 112 se ti accorgi che qualcuno vende od accende fuochi proibiti: potresti salvare una vita.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome