Home AMBIENTE Più accertatori AMA sul territorio del XV

Più accertatori AMA sul territorio del XV

accertatori
immagine di repertorio

Nella seduta di mercoledì 28 settembre, il Consiglio del Municipio XV ha approvato una proposta con la quale si chiede alla presidenza del municipio di attivarsi presso AMA e l’Amministrazione Capitolina per riprogrammare gli interventi e i controlli da parte degli agenti accertatori della municipalizzata, oltre ad incrementarne il numero e la presenza sul territorio.

Nel documento si chiede inoltre di continuare il lavoro già avviato con la Prefettura e l’AMA, nell’ambito del “Tavolo di Osservazione sulla Sicurezza”, con l’attivazione di telecamere nei punti più sensibili del territorio.

A margine del voto, il Consigliere PD Marcello Ribera, estensore della proposta, così ha commentato: “Siamo soddisfatti che la maggioranza concordi sull’importanza di tali iniziative ma ora chiediamo che si passi alle azioni concrete; il nostro territorio nei mesi precedenti ha intrapreso un percorso rivoluzionario introducendo in diverse zone il nuovo sistema di Raccolta Differenziata Porta a Porta e, nonostante in questi primi mesi siano state interrotte tutte quelle iniziative di comunicazione e sensibilizzazione su questo tema, auspichiamo che, oltre alla ripresa di queste ultime, contestualmente si provveda ad attivare anche i fondamentali interventi di controllo oggetto del testo approvato oggi da tutta l’aula consiliare.
Nelle prossime settimane  – ha concluso – stimoleremo la maggioranza chiedendo conto in Commissione Ambiente della programmazione sulle attività che verranno messe in campo”.

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Presidiare il territorio con mezzi (telecamere) e uomini: spero che da proposta diventi fatto concreto!
    Sarebbe poi utile sanzionare duramente chi adotta comportamenti irresponsabili gettando ogni sorta di rifiuti al di fuori dei cassonetti.
    Considerato lo stato di degrado del quartiere, colpire i colpevoli potrebbe portare il bilancio dell’AMA in utile!

  2. Buongiorno, leggo questo articolo e mi sorge sempre un forte dubbio, tra le righe si parla di un percorso “rivoluzionario” del sistema porta a porta, Signori miei ma che ci andate a fare all’estero a spese del contribuente per osservare come gli altri Stati gestiscono la nettezza urbana? Con il sistema porta a porta avete dato al contribuente un incarico per il quale non solo non è pagato ma in certi casi la sistemazione dei contenitori risulta invadente in qualsiasi casa, senza parlare che c’è uno spreco d’acqua e ci sarà uno spreco di calore nel periodo invernale, esistono dei sistemi molto più efficaci del sistema porta a porta, per esempio le “eco-macchine” con il quale l’utente assolve il suo compito con molto piacere, più recicla bene, più può guadagnare delle piccole somme su una scheda magnetica, con un piccolo guadagno può comprare il latte, il pane, insomma quello che vuole, inoltre queste piccole isole ecologiche dovranno essere controllate da un sistema di telecamere, ma che dire in questo Paese sembra tutto una utopia fare certe cose, poi leggo che il sistema adottato è eccellente, un sistema che funziona ecc ecc, poi girando per le strade vedi mondezza ovunque, ora anche vicino le campane di vetro trovi i sacchetti della mondezza, “inciviltà”? Diciamo che secondo me ci troviamo d’avanti ad un sistema che non funziona, dovremmo prendere atto che se l’utente paga la mondezza lo stesso deve avere un servizio efficiente e non subentrare in maniera diretta per alcuni versi all’operatore ecologico, non avete neanche messo nel programma una sorta di riduzione della N.U., è proprio una vergogna non sistema “rivoluzionario”. Per piacere fatte a meno di elogiare un sistema che fa schifo.

  3. Forse mi sfugge qualcosa… il “Consiglio” ha “ottenuto” qualcosa? Ha istituito un qualche “servizio“? Oppure ha solamente deciso di chiedere al Presidente di “chiedere” – a sua volta – all’amministrazione comunale e ad AMA di aumentare i controlli?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome