Home ATTUALITÀ 40 candeline per Totti nel Castello di Tor Crescenza

40 candeline per Totti nel Castello di Tor Crescenza

totti

Qui Ilary Blasi e Francesco Totti tennero il sontuoso ricevimento del loro matrimonio, il 19 giugno 2005, e qui il capitano della Roma ha deciso di dare una grande festa, stile mille e una notte, per il suo quarantesimo compleanno.

Martedì 27 settembre Totti festeggerà infatti i suoi primi 40 anni nel Castello di Tor Crescenza, in via Due Ponti, una location nella quale si organizzano solo eventi e cerimonie di prestigio. Costruito in pieno Rinascimento romano, il castello è all’interno di un’ampia zona verde a circa due chilometri da via Flaminia Nuova.

Famoso per la sua esclusività, oltre alle nozze di Totti ha ospitato anche quelle di Briatore nonchè, nel 2010, le vacanze estive di Silvio Berlusconi, allora Presidente del Consiglio. Era un periodo di turbolenza nel PdL e il premier scelse proprio il castello per riposarsi senza allontanarsi da Roma.

Una location per Vip dunque, nella quale Francesco, martedì sera, riceverà circa 300 selezionatissimi invitati ma solo dopo che si sarà tenuta una cena per pochi intimi: Ilary, Francesco, i piccoli Cristian, Chanel e Isabel, l’ultima arrivata di soli sei mesi, parenti e amici stretti.

Al termine, il portone del castello sarà aperto agli invitati per un ricevimento fastoso che vedrà la facciata del maniero completamente illuminata, musica e balli fino all’alba, giochi d’acqua delle fontane.

Paparazzi appostati ogni donde in via Due Ponti, pare che Totti, dopo aver spento le 40 candeline, sarà in diretta sulla sua pagina facebook – aperta da pochi giorni già conta 65mila fan – per festeggiare il compleanno anche con i suoi tifosi.

Visita la nostra pagina di Facebook

Via dei Due Ponti, 100, Roma, RM, Italia

5 COMMENTI

  1. Auguri al Capitano della Roma e una domanda che non ha nulla a che vedere con Il fuoriclasse Campione del Mondo? Il castello di Tor Crescenza non era stato posto sotto “sequestro preventivo” dalla Procura della Repubblica di Roma, così come riportato da molti organi di informazione del 4 Agosto 2016? Ovviamente non escludo che nel frattempo sia stato dissequestrato o che la notizia, all’epoca, non fosse del tutto esatta o che il sequestro non abbia inficiato la prosecuzione dell’attività di grandi eventi all’interno del castello. Ma se invece cosi non fosse, come è possibile che si continui a svolgere quell’attività nel castello? Qualcuno può fornire chiarimenti che possano fugare dubbi che magari risultano infondati? Grazie

    • Gentile Ghino, la notizia del 4 agosto – riportata anche dalla nostra testata – era esatta. Successivamente alla stessa il castello è stato dissequestrato dopo il ravvedimento operoso del proprietario che a fine agosto pare abbia sanato la sua posizione con il fisco.
      Cordiali saluti
      La Redazione

  2. @Francesca
    è pur vero che la festa si svolge in un castello e non di un miniappartamento, ma non è comunque paragonabile allo stadio Olimpico dove poter entrare 30/40 o 50 mila tifosi!!!! ovviamente immagino che la tua volesse essere una scherzosa battuta.

  3. Gentile redazione ,
    ringrazio per la tempestiva risposta che sembra chiarire una vicenda che, altrimenti, lasciava perplessi i lettori. D’altronde nessun organo di stampa, per quanto mi è stato possibile constatare, aveva dato notizia del venir meno dei motivi che avevano determinato il sequestro preventivo.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome