Home POLITICA Leonetti – Martorano Il cittadino protagonista del proprio quartiere

Leonetti – Martorano Il cittadino protagonista del proprio quartiere

Leonetti Martorano al XV Municipio
Sara Martorano e Carlo Leonetti Candidati al XV Municipio

messaggio-politico21

5 anni di lavoro comune per un Cittadino Protagonista del nostro quartiere.  

Gli 11 punti del nostro programma per il XV Municipio.

  1. Più bici, più liberi. Percorsi “verdi” per una mobilità vicina all’ambiente. In che modo: piste ciclabili bonificate e potenziate, car sharing, nuove linee bus e bus elettrici
  2.  Creare un’identità di quartiere. In che modo: Promuovendo eventi sociali e culturali. elevare l’offerta culturale e reperire risorse della Comunità europea
  3. Mobilità, ambiente, manutenzione per elevare gli standard di vita dei cittadini. In che modo affidando spazi fisici e di dibattito pubblici ai cittadini
  4. Nuovi spazi sociali: una biblioteca multimediale, teatro e cinema all’aperto. In che modo: promuovendo una spinta culturale nelle aree della movida
  5. “Luoghi che respirano”, isole pedonali e valorizzazione del mercato coperto. In che modo: mercato aperto anche due sere a settimana, con vendita di prodotti bio e mescita/somministrazione. Ponte Milvio verso la pedonalizzazione.
  6. Una comunicazione puntuale e trasparente, filo diretto con e per i cittadini. In che modo: Foglio informativo del quartiere quindicinale e pagine social del Municipio sempre aggiornate
  7. Salute e sociale al primo posto con screening gratuiti e attenzione agli anziani. In che modo: sensibilizzando i cittadini sulla prevenzione e favorendo le attività dei meno giovani a partire dai loro suggerimenti.
  8. Una casa per tutti. In che modo: applicando la nuova delibera sulle case popolari secondo la quale sarà possibile riscattare la casa a prezzi dilazionati.
  9. Un pensiero e una carezza ai nostri amici a quattro zampe. In che modo: nuove aree cani su tutto il territorio e in particolare a Parco Papacci.
  10. Dite al politico cosa deve fare. In che modo: consigli dei cittadini per le politiche municipali
  11. Scuole più sicure per i nostri cittadini. In che modo: Manutenzione ordinaria e piano per la rimozione dell’amianto.
    OBIETTIVI CHE SI POSSONO RAGGIUNGERE SOLO CON UNA LISTA CIVICAmessaggio-politico21
Visita la nostra pagina di Facebook

9 COMMENTI

  1. Nulla su degrado e legalità, strade e viabilità??? Non serve avere i consigli dei cittadini, basta fare un giro in macchina per i quartieri.

  2. Al primo punto nel nostro municipio (che è tutto in salita da Ponte Milvio a Cesano) “Più bici” … il traffico folle, le buche, il degrado, le sacche d’illegalità, la fatiscenza di scuole e strutture pubbliche non è importante … una bella pista ciclabile per ridurre ancora di più le carreggiate di Cassia e Flaminia e siamo tutti più contenti !

  3. Ciao Michelangelo, il traffico ed il degrado creato (quindi buche) si può risolvere incoraggiando i cittadini ad usare di più i mezzi pubblici per esempio e perché no creare percorsi alternativi anche per le bici. Sulle sacche d’illegalità non sono la persona preposta a risolvere (ci sono le forze dell’ordine). Sulle scuole pubbliche ne parlo al punto 11. Comunque ringrazio sia te che Ivana, prendo appunti come previsto al punto 10 e se possibile mi piacerebbe parlarne di persona.
    Grazie

    Carlo

  4. Come essere contrari ad un municipio con più linee di trasporto pubblico, piste ciclabili potenziate, una casa per tutti, più eventi culturali etc etc.? Il problema è che per fare tuto ciò servono risorse finanziarie ingenti di cui le amministrazioni locali dispongono sempre meno. Roma poi ha una situazione di deficit ben nota. Aggiungo che molte delle proposte avanzate non riguardano competenze proprie del Municipio ( che al massimo avrebbe solo un ruolo propositivo verso il Comune, che appunto, non ha grandi mezzi finanziari in questa fase). Mi spiace per i neo candidati e non intendo frustrare i loro buoni propositi, ma rimanere con i piedi per terra anche in campagna elettorale è sempre consigliabile per evitare di alimentare aspettative eccessive nel proprio elettorato, che potrebbero poi avere un effetto boomerang nel momento in cui ci si accorgerà che amministrare è molto più difficile che elaborare un programma elettorale su carta. Comunque buon lavoro con l’augurio che possiate essere eletti.

  5. Circa il punto 10 mi permetto di segnalare che, a mio parere, una delle priorità è rappresentata dalla riqualificazione urbanistica del territorio, devastato da abusivismi edilizi e speculazioni.
    Piena condivisione del punto 8: case popolari vuol dire abitazioni e non scantinati e magazzini adibiti illecitamente ad uso abitativo, vera piaga sociale del territorio.
    Nessuna delle amministrazioni si è degnata di, non dico risolvere, ma almeno affrontare seriamente la questione.
    Ci sarà un motivo ?

  6. Sono molto colpita dal punto sul mercato che vive di notte. Sono convinta che la movida non sia da allontanare, ma che si possa coinvolgere per dare nuova linfa al territorio. A Roma ci sono già esperienze di mercati che vivono di notte e questa iniziativa, legata anche alla somministrazione di cibi e bevande bio, può rappresentare un bel rilancio per un mercato spesso dimenticato.

  7. Ciao Rossella, bisogna trovare il modo per aiutare il mercato e tutto l’indotto che c’è intorno legato a centinaia di famiglie. Io ci provo e credo che la strada sia percorribile.
    Se vuoi seguire il mio lavoro su Facebook giornalmente rendo partecipi i cittadini del XV municipio sulle varie iniziative nel territorio.

    Carlo Leonetti

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome