Home ATTUALITÀ Amministrative, ecco chi e come può votare a casa

Amministrative, ecco chi e come può votare a casa

voto domiciliare

In vista delle prossime elezioni amministrative fissate per domenica 5 giugno, il Campidoglio ricorda che esiste la possibilità del voto domiciliare per gli elettori che sono affetti da gravi infermità che ne impediscano l’allontanamento da casa o che si trovano in condizioni di dipendenza da apparecchiature elettromedicali.

L’avviso, pubblicato sul sito del Comune e sulle plance comunali distribuite nella capitale, informa infatti che “Gli elettori affetti da gravissime infermità che rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, anche con l’ausilio dei servizi di cui all’articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, potranno votare nel proprio domicilio in occasione delle prossime elezioni amministrative di domenica 5 giugno 2016”.

Per poter esercitare il diritto al voto nella propria abitazione, gli interessati dovranno far pervenire al Commissario Straordinario una dichiarazione in carta libera attestante la volontà di votare presso l’abitazione in cui si dimora, indicandone l’indirizzo completo e, possibilmente, un idoneo recapito telefonico.

Alla stessa dovranno allegare un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’Azienda Sanitaria Locale, in data non anteriore al 21 aprile 2016, che attesti l’esistenza delle condizioni di gravissima infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui si dimora risulti impossibile, anche con l’ausilio dei servizi di cui all’articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, o l’esistenza di condizioni di grave infermità con dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tale da impedire all’elettore di recarsi al seggio.
Tale certificato, inoltre, dovrà attestare l’eventuale necessità di un accompagnatore per l’esercizio del voto.

Tale richiesta dovrà essere indirizzata a Roma Capitale – Segretariato Generale –  Direzione coordinamento servizi delegati decentramento amministrativo – servizi elettorali,  via Luigi Petroselli 50, 00186 Roma e dovrà pervenire entro il prossimo 16 maggio.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome