Home POLITICA Storace e i problemi di Valle Muricana

Storace e i problemi di Valle Muricana

francesco storace

“Siamo stati al bivio della via Flaminia verso Sacrofano: i cittadini rischiano la vita continuamente. Qui c’è un limite a 50 km orari ma è solo un cartello. Occorrerebbe una rotatoria o un semaforo”. Così ha dichiarato Francesco Storace, candidato sindaco di Roma, nel corso di un incontro con i cittadini della zona Valle Muricana, estrema periferia del XV Municipio priva di servizi essenziali e dove, con estrema dignità e attaccamento al territorio, vivono oltre 12mila persone.

“Qui, a Valle Muricana, i problemi sono quelli della raccolta dei rifiuti, del manto stradale dissestato, dell’assenza di un cinema o un teatro o un impianto sportivo che non siano a chilometri di distanza” ha sottolineato Storace scoprendo in realtà nulla di nuovo. Loro, i residenti, sono anni che dicono di essere afflitti da problemi vecchi e nuovi mai risolti.

“L’abbandono delle è cosa diffusa in tutta la città. Questi problemi – ha concluso – possono essere affrontati solo da un Sindaco che ha la testa su Roma. Un sindaco che pensa a fare viaggi in America o alla propria carriera politica in vista di Palazzo Chigi non ha la possibilità di interessarsi davvero della città”.

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. Sono una residente di valle muricana,la domanda è:
    Quando c’è stato questo incontro?
    Dove è stato organizzAto e sopratutto da chi ..
    Chi sono questi cittadini che pensano alla
    Rotatoria? Qui si parlava di strade alternative non di una rotatoria o semaforo! Cinema? Ma se non c’è un parco o una scuola!!
    Male male Storace ..mesa’ che chi ti ha portato a valle muricana non sa bene quali sono i reali problemi. Ps ricordo che c’è un centro polivalente CHIUSO che nessuno ancora e’ riuscito a restituire ai cittadini.

  2. Se il bivio sulla Flaminia cui si riferisce è quello di fronte alla Stazione di Sacrofano, allora qualcuno doveva spigare a Storace che con Valle Muricana quel Bivio ha poco a che vedere. Tra l’altro la competenza della Flaminia è dell’ASTRAL (Regione Lazio) e al tempo in cui Storace era Presidente della Regione aveva nella sua maggioranza l’On Luzzi che oggi ricopre la carica di Sindaco di Sacrofano e in tempi recenti è stato proprio presidente dell’ASTRAL competente nella realizzazione dela rotatoria. La domanda da porsi quindi è perchè non hanno provveduto a realizzare la rotatoria quando ne hanno avuto la possibilità.

  3. La colpa è de Storace….. vabbè, non di chi amministra! C’è forse qualche altro candidato che non racconta cavolate? Si faccia avanti….

  4. @Settimio, non ho detto affatto che la colpa non sia di chi amministra. Anzi, ho sostenuto l’esatto contrario segnalando che anche chi ha amministrato in precedenza negli enti che avevano piena voce in capitolo nella realizzazione di quella rotatoria, dovrebbero rispondere di quanto realizzato o meno. Che Storace invochi la messa in sicurezza di quel bivio è del tutto legittimo ed opportuno, ma proprio perché ha amministrato la regione avrebbe dovuto anche spiegare perché i progetti della rotatoria elaborati proprio dall’ASTRAL ( guidata per un periodo dall’attuale Sindaco di Sacofano )regionale sino rimasti sulla carta.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome