Home LA STORTA Uccise un connazionale a La Storta, condannato a 9 anni

Uccise un connazionale a La Storta, condannato a 9 anni

tribunale

Era stato arrestato a La Storta l’8 luglio 2014, la Polizia l’aveva acciuffato in via Ploner, una traversa di via Tieri. Si era dato alla macchia dopo aver ucciso, due giorni prima e in preda ai fumi dell’alcol, un suo connazionale.

I due abitavano in baracche attigue e la lite scoppiò per futili motivi. La vittima, Viorel Neacsa, 50 anni, morì per il colpo in testa infertogli con un tubo di ferro sul quale vennero trovate le impronte dell’omicida.

Finito in manette con l’accusa di omicidio Gigi Stefu, 41 anni, ieri è stato condannato a nove anni di reclusione per omicidio preterintenzionale. Il PM aveva chiesto 14 anni ma la prima Corte d’assise di Roma ha deciso per 9.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome