Home ATTUALITÀ Grottarossa, coristi per passione e beneficenza

Grottarossa, coristi per passione e beneficenza

soul singers

Dal 1993 cantano gospel per passione e per far del bene e il ricavato dei concerti viene devoluto in beneficenza. Una volta finanziarono le cure di una bambina facendola venire a Roma. E lei guarì. Passione per il canto e amore per il prossimo: questa la sintesi dei Soul Singers, voci potenti di Grottarossa.

“Cantare in coro è bellissimo, ed è ancora più bello cantare per fare del bene agli altri!” Con queste parole i Soul Singers invitano gli amanti della musica a unirsi al loro coro gospel.

Fondati dal Maestro Franco Riva nel 1993, si sono esibiti con magnifici brani spiritual e gospel in quasi 200 concerti, sempre con finalità solo benefiche. Ogni giovedì sera, si riuniscono nella parrocchia di San Filippo Apostolo in via di Grottarossa.

Le potenti e gioiose voci dei Soul Singers risuonano nel territorio di Roma Nord fin dai primi anni novanta e il loro fondatore, motore e ispiratore è il Maestro Franco Riva.

“Nascono da un altro coro, fondato nel 1990: i Singing Black. – inizia a raccontare il Maestro Riva – Dopo due anni, decisi di abbandonarli, perché si creavano troppe discussioni di stampo politico. Ben settanta ragazzi mi seguirono e insieme fondammo i Soul Singers. Ci esibimmo per la prima volta per il concerto di Natale del 1993 nella parrocchia di San Filippo Apostolo”.

soul2.jpg

Il loro repertorio vanta ben 115 pezzi, tutti ispirati ai generi spiritual e gospel. Derivano dalla tradizione della Black Music, ma sono stati reinterpretati in una chiave più vicina a noi dal Maestro Riva; e ce ne spiega il motivo: “Negli anni novanta era un genere che andava molto di moda e ci piaceva l’idea di imitare quei pezzi americani. Però, io non avevo a disposizione né le possenti corporature né le meravigliose voci piene tipiche dei neri americani, così ho adattato i loro pezzi alla maniera europea, più adatta alla nostra vocalità”.

Dal ’93 e ancora oggi, i Soul Singers cantano solo per passione e per fare del bene, strappando qualche ora alla settimana alla routine quotidiana: si riuniscono ogni giovedì sera alla parrocchia di San Filippo Apostolo e il ricavato dei concerti viene devoluto in beneficenza.

“Siamo persone innamorate della musica che cantiamo. La nostra felicità si sente dal suono delle nostre voci e si legge nel il sorriso che abbiamo sempre stampato sulle labbra. E l’idea che con il nostro lavoro riusciamo ad aiutare tanta gente ci rende ancora più felici. Una volta, abbiamo aiutato una bambina dell’est Europa molto ammalata e che poteva essere curata solo in Italia. Riuscimmo a farla venire in Italia con la mamma e a farla curare. – racconta il Maestro, pieno di soddisfazione e commozione – Ancora oggi, ci manda spesso dei disegni che noi conserviamo con affetto”.

“Oggi, il nostro coro si è molto assottigliato. Perché qualcuno si è invecchiato, qualcuno si è sposato e trasferito, qualcun altro è stato preso da altri impegni. Ma siamo sempre disposti a esaminare chiunque abbia voglia di cantare”.

soul1.jpg

Da più di un anno il Maestro Riva è diventato il Direttore Emerito dei Soul Singers, mentre la Maestra Paola Laudano è il nuovo Direttore Artistico e del Coro.

“Sono entrata a far parte dei Soul Singers nel 1994 come pianista”, ci racconta la Maestra Laudano. “Faccio parte di quel nocciolo duro di 25 persone che c’è da sempre, poi ogni anno c’è qualcuno che arriva e qualcuno che va. Il coro si compone dei coristi e della band, quest’ultima a sua volta è composta da tastiera, chitarra, basso e batteria. In più, per alcuni brani, ci sono i solisti”.

Negli ultimi vent’anni sono cambiati i tempi, le persone e la musica, ma i Soul Singers sono sempre rimasti fedeli a sé stessi, anche se con qualche lieve variazione: “Cantare in coro dà gioia e crea unione, aspetti importanti in questo momento storico. – spiega la Maestra Laudano- Noi abbiamo sempre eseguito pezzi d’ascendenza sud-americana, ma se prima erano soprattutto brani spiritual, nell’ultimo periodo ci siamo interessati a un repertorio più moderno, perché i gospel sono sempre canti di preghiera, ma con un aspetto più gioioso”.

soul3.jpg

I Soul Singers sono come una bella e allargata famiglia e le loro porte sono aperte a chiunque ami la musica, abbia voglia di cantare, di stare insieme e di abbracciare degli scopi benefici.

Chi volesse maggiori informazioni, può visitare il sito www.soulsingers.it e la pagina Facebook https://it-it.facebook.com/soulsingersroma. Mentre chi volesse concordare l’appuntamento per un provino, può contattare il Direttore Artistico del coro, la Maestra Paola Laudano, all’indirizzo info@soulsingers.it.

Giulia Vincenzi

© riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome