Home ATTUALITÀ Migranti e lavori socialmente utili, ne discute il Consiglio del XV

Migranti e lavori socialmente utili, ne discute il Consiglio del XV

Galvanica Bruni

migranti-lavori-utili240.jpgDiscussi i primi punti, martedì 27 ottobre il Consiglio si è arenato a metà seduta per assenza del numero legale. Il parlamentino di via Flaminia tornerà quindi a riunirsi giovedì 29 ottobre alle 9.30 con la formula della seconda convocazione per continuare a discutere e votare quel che resta del precedente ordine del giorno. Ad essere analizzati saranno dunque i seguenti argomenti.

Punto Verde Qualità Olgiata

In agosto 2015, undici Punti Verde Qualità, per i quali sono decadute le convenzioni dei concessionari a causa del mancato pagamento delle rate dei mutui che hanno portato a un’esposizione finanziaria del Comune per 121 milioni di euro, sono tornati in possesso del Campidoglio. Fra questi anche il Punto Verde Qualità dell’Olgiata.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Il Parco di via Conti oggi versa in una situazione di degrado ed abbandono ed è per questo che il Consiglio, chiamato in causa dai gruppi PD, SEL e Lista Civica, voterà un documento nel quale si chiede, nelle more dell’individuazione di un nuovo concessionario, che il parco venga riqualificato, riaperto e restituito alla cittadinanza. E con esso anche il parcheggio realizzato in via Vittorio De Sica.

Migranti e lavori socialmente utili

Impegnare i migranti ricoverati nei centri di accoglienza romani in lavori gratuiti e socialmente utili è la sintesi della proposta avanzata dai consiglieri Gianni Giacomini e Giuliano Pandolfi.

La richiesta prende spunto dal fatto che nel Comune di Verona, con l’ok della locale Prefettura, i migranti ospitati nei centri di accoglienza scaligeri saranno impiegati gratuitamente per pulire strade e piazze. Ma non solo, nell’ambito di un vertice sull’emergenza sbarchi tra enti locali e governo, l’Anci ha comunicato, attraverso il suo Presidente Piero Fassino, che i profughi e i rifugiati accolti nei comuni saranno impegnati in lavori socialmente utili.

Dunque perchè non farlo anche a Roma? Perchè no nel XV Municipio, dove per veder pulite e curate le aree verdi si suggerisce addirittura ai cittadini di adottarle e rimboccarsi le maniche in prima persona? Se accolta la proposta, sarà poi compito della presidenza del Municipio sottoporla al prefetto Gabrielli.

Appuntamento in via Flaminia 872, ore 9.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome