Home ATTUALITÀ Corso Francia, domenica un Centro Mobile AMA a disposizione dei residenti

Corso Francia, domenica un Centro Mobile AMA a disposizione dei residenti

centro-mobile-ama240.jpgDomenica 20 settembre, dalle ore 8 alle ore 12.30, sarà posizionato un Centro Mobile di Raccolta dell’Ama in Piazza Luigi Diodati, nei pressi di Corso Francia, a disposizione di chi debba liberarsi di rifiuti ingombranti o particolari. Ne dà notizia Marcello Ribera, Presidente della Commissione Ambiente del XV Municipio.

Per ancora chi non lo conoscesse, il Centro Mobile di Raccolta è un’isola ecologica mobile per la raccolta differenziata che comprende due container scarrabili, posizionabili in differenti aree del territorio cittadino.

Nel container principale è possibile conferire schede elettroniche, giocattoli elettronici, calcolatrici, cellulari, parti di computer, toner, farmaci, pile, lampadine, cartucce per stampanti, batterie al piombo esauste, neon, olio vegetale, carta, vetro, plastica.

In quello ausiliario è possibile lasciare rifiuti ingombranti di ridotte dimensioni e piccoli elettrodomestici.

Ribera così commenta l’iniziativa della prossima domenica: “Così come annunciato nelle scorse settimane, dopo la pausa estiva sono ripartite le tappe del Centro Mobile di Raccolta Ama in tutti i quartieri del XV Municipio. In questa occasione saremo presenti per la seconda volta a Piazza Diodati e dopo la grande partecipazione registrata all’appuntamento dello scorso 6 settembre a Valle Muricana, invitiamo anche i cittadini che vivono nella zona di Corso Francia a sfruttare questa iniziativa”.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Grazie. Abito a via di villa severini ( ultima parte di Corso Francia) ma se non fossi abbonata alla news letter non l’avrei mai saputo!!! A che servono queste iniziative se non c’è una pubblicità capillare presso i residenti sfruttando portinerie, bar, farmacie, mercati rionali….insomma facendo in modo che la gente NON possa NON sapere ?

  2. Grazie per la notizia che senza questa newsletter non avrei saputo! Son d’accordo con chi ha scritto la mail precedente :
    A che servono queste iniziative se non c’è una pubblicità capillare presso i residenti ?
    Per diffonderla l’ho pubblicata su FB….

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome