Home ATTUALITÀ Trasporti, no allo sciopero del 27 luglio: lo chiede l’Autorità di garanzia

Trasporti, no allo sciopero del 27 luglio: lo chiede l’Autorità di garanzia

sciopero240.jpgL’Autorità di garanzia per gli scioperi ha chiesto al prefetto di Roma, Franco Gabrielli, di precettare lo sciopero dei trasporti di 24 ore indetto a Roma per il 27 luglio da Ugl e Orsa in Atac e quello di 4 ore proclamato da Ugl e Faisa Cisal nel consorzio Roma Tpl (leggi qui). L’ultima parola ora spetta alla prefettura.

“Con riferimento agli scioperi del trasporto pubblico locale, a Roma e nel Lazio, proclamati da diverse sigle sindacali per il prossimo 27 luglio”, si legge in una nota, “l’Autorita’ di garanzia per gli scioperi ha deliberato di far presente al Prefetto che le predette astensioni sopraggiungerebbero a seguito di un periodo caratterizzato da ritardi, riduzioni di corse e disservizi verificatisi a partire dalla giornata del 1 luglio 2015. Le astensioni programmate per la giornata del 27 luglio 2015”, afferma il garante, “determinerebbero, pertanto, la reale possibilita’ di un ulteriore pregiudizio grave ed imminente alla “tutela della liberta’ di circolazione” degli utenti del Trasporto Pubblico Locale del Comune di Roma Capitale, gia’ fortemente provati dal cattivo funzionamento del servizio e dalle disfunzioni sopra richiamate”.

Il Garante, concldue la nota, ha pertanto “invitato il Prefetto a valutare la sussistenza delle condizioni per l’adozione di un provvedimento ai sensi dell’articolo 8, comma 1, della legge n. 146 del 1990, e successive modificazioni”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome