Home ATTUALITÀ Fleming, notte agitata in via Monterosi

Fleming, notte agitata in via Monterosi

ps4.jpgUomo in manette alle luci dell’alba. Notte in bianco per i residenti di via Monterosi, al Fleming. Dalle 23 di ieri la Polizia è stata impegnata nell’inseguimento di un ladro, testimoni dicono sia di etnia rom, che nelle ore successive ha tenuto occupate le forze dell’ordine in una caccia all’uomo terminata solo alle 5 di questa mattina.

I testimoni della vicenda raccontano di aver visto almeno quattro volanti impegnate nell’inseguimento del fuggitivo che ha tentato di nascondersi nelle boscaglie che circondano il tratto della ferrovia, boscaglie all’interno delle quali poteva trovarsi anche la sua dimora. La caccia all’uomo si è conclusa con il suo arresto: con la pistola puntata ha terminato la sua corsa ed è stato ammanettato dai poliziotti.

La vicenda, le voci, e i lampeggianti blu delle auto hanno tenuto svegli i residenti tutta la notte. “Sembrava di stare a Scampia”, dice uno di loro “e invece siamo in un quartiere residenziale.”

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. notte in bianco? Tanto chi dorme, con l’Acea che inspiegabilmente lascia alcuni condomini senza energia elettrica per svariate ore quasi ogni notte. Immaginate i disagi con questo caldo? E poi certo che i ladri hanno campo libero, senza energia elettrica per ore non c’è antifurto che tenga! Parlano di un guasto nella cabina elettrica, ma i guasti si aggiustano. È uno schifo davvero! Stiamo cento anni indietro!

  2. ci sono dei rom e dei rumeni che dormono dentro le fratte di via monterosi vicino i binari della stazione di vigna clara è pieno ormai la sera si ha paura di passeggiare l altra sera ho visto in mezzo al verde una lucina era una rom che leggeva una cosa al buio da infarto

  3. Chiamata Acea.
    Non è un guasto. Troppo assorbimento fa saltare interruttore automatico. Ripristino da squadra emergenza solo dopo segnalazione ed in ordine di chiamata e di priorità (che potrebbe essere un inquilino con problemi di salute gravi con comunicazione previa alla ASL. Per sostituire centralina e/o potenziarla bisognerebbe inoltrare reclamo (scritto e per posta) all’ufficio reclami dell’ Acea, piazzale Ostiense. Poi quando sarà stabiliranno data ed orario dei lavori e sospensione della erogazione dell’elettricità per quel periodo di tempo. Basta un reclamo da parte di un condomino perché non d’accordo con la sospensione della corrente e l’autotity può far sospendere l’intervento.
    Viva l’Italia

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome