Home ATTUALITÀ Scaricavano rifiuti lungo la ciclabile di Ponte Milvio: denunciati due romeni

Scaricavano rifiuti lungo la ciclabile di Ponte Milvio: denunciati due romeni

pics.JPGNel pomeriggio di oggi pizzicati dagli agenti della Municipale due romeni che avevano scaricato rifiuti nei pressi della pista ciclabile che da Ponte Milvio conduce a Castel Giubileo. Si stavano allontanando, ma gli agenti sono stati più veloci e li hanno fermati.

Sono stati gli uomini della sezione Pics della Polizia Locale di Roma Capitale a fermarli durante l’effettuazione di controlli nella dorsale Tevere della ciclabile. Li hanno sorpresi proprio mentre si stavano allontanando a bordo di un furgone dopo aver scaricato inerti e rifiuti speciali nel prato che costeggia la pista.

I due sono denunciati all’autorità giudiziaria per danno ambientale. Il furgone è stato posto sotto sequestro, come anche l’area dove hanno sversato i rifiuti che, dopo l’autorizzazione della magistratura, dovrà essere bonificata.

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Mi auguro che sia solo l’inizio di una lunga serie e che ogni cittadino utilizzi il proprio cellulare per filmare sconci come questo.

  2. vorrei tanto sapere il nome del romeno scoperto col furgone a buttare le cose, sono sicura che è quello che conosco e che occupò casa mia abusivamente, ho riconosciuto a via veientana cose che aveva nel suo furgone, e che aveva buttato l.i tanto sé è lo stesso in galera ci è stato, ho fatto le foto delle cose che buttava ,ma tanto non avevo le prove e non potevo denunciare, uno che possedeva tanti mezzi che intesta ad altri e paga assicurazione in romania. quanto mi piacerebbe sapere se è lui e se è stato beccato. a me ha rubato tutto , è stato denunciato, ha fatto anche di peggio, ma tanto non sarò mai risarcita, tanto non intesta niente a lui.

  3. Beccato lo svuotacantine rumeno, adesso ne rimangono solo 999.

    Immagino già la forte pena pecuniaria che gli verrà comminata.
    Che non pagherà mai.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome