Home ATTUALITÀ Revisione rete bus, ecco le novità a Roma Nord

Revisione rete bus, ecco le novità a Roma Nord

piazzamancini240.jpgPercorsi semplificati, nuove linee, altre concentrate, itinerari più capillari in una singola zona. Da pochi giorni è scattato il terzo appuntamento con la revisione della rete bus nella Capitale. La Storta, Cassia, Corso Francia, Flaminio, Villaggio Olimpico, Parioli: ecco le novità, già in vigore in questa settimana, nel quadrante di Roma Nord.

Novità importanti per la linea 223 che diventa il collegamento principale tra la Cassia, corso Francia e Termini.
Partendo sempre da La Storta raggiunge infatti piazza dei Cinquecento con nuove fermate su via dei Parioli e sulla Salaria; disattivata la tratta piazza Ungheria-Verano, interamente sovrapposta al percorso delle linee tram 3 e 19.

Nella revisione della linea, in tutto vengono disattivate 20 fermate in direzione di piazza dei Cinquecento e altre 15 al ritorno, a fronte di 31 nuove fermate.
In particolare tra Parioli e Termini, la 223 va a sostituire la linea 217, che dal 21 luglio è stata soppressa.

Tra Villaggio Olimpico e piazza Euclide, la 217 è invece sostituita dalle linee 53 e 982.
Quest’ultima, infatti, dalla stazione Ottaviano viene prolungata al Villaggio Olimpico, con nuove fermate in viale delle Milizie, lungotevere delle Armi, viale Bruno Buozzi, via De Coubertin.

Nel suo percorso incontra la rete tram, con le fermate Ottaviano e Lepanto della Metro A, la ferrovia Roma-Viterbo a piazza Euclide, mentre già si avvicina alle ferrovie Fl3 e Fl5 della stazione San Pietro con le fermate preesistenti di via Gregorio VII. Sostituisce anche la linea 926 che viene soppressa.

Da domenica 27 luglio, la nuova 53 festiva è un collegamento circolare con capolinea a piazza Mancini, ma raggiunge il Centro, a differenza della 53 feriale che viene modificata nel percorso per accorciare gli spostamenti tra Roma nord, il centro e la zona pedonale dei Fori.

In sintesi, la 53 non ferma più in via Salaria e via Panama, ma la revisione della linea vede quattro fermate in più, in direzione di San Giovanni, tra viale Liegi e via Spontini a fronte di sette fermate disattivate tra piazza Cuba e via Pacini. Sempre nei feriali, ma in direzione di piazza Mancini, quattro nuove fermate tra via Paisiello e viale Liegi, con l’abbandono di altre 14 fermate.

Una decisa revisione anche per la linea 52 che resta tutta all’interno dei Parioli, sempre con capolinea in via Archimede e nuove fermate a piazza Cuba, via Lima, via Panama, via Salaria e viale Liegi.

Soppressa la linea 231 che nel periodo scolastico sarà sostituita da corse speciali della linea 360.

Fabrizio Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

13 COMMENTI

  1. Mi piacerebbe che l’unico bus che passa per viale Cortina d’Ampezzo,il 446, passasse con più frequenza,ma non ho visto miglioramenti su questa linea.

  2. La riorganizzazione delle linee bus che depositano a Grottarossa avverrà a settembre… Speriamo che facciano dei miglioramenti!

  3. Troppo comodo prendere un solo autobus per arrivare al Verano o san Lorenzo. Che pizza! Poi portarlo a termini… ?!?!!? No, grazie, meglio la metro.
    Invece nulla tra il collegamento piazzale Flaminio-Mancini nelle ore notturne. Ma che bravi!

  4. Veramente chi abita su Viale Cortina d’Ampezzo non ha alternative alla macchina…..nessun collegamento alla metro di Ottaviano o Lepanto:(

  5. Una corsa “ogni morte di papa” non è una cadenza adeguata ad un servizio pubblico decente. Se il 201 ed il 223 continuano a passare ogni quaranta minuti non resta altro che prendere la macchina.
    Sono appena stato a Madrid e Parigi, non solo la metro è imparagonabilmente meglio della nostra, ma anche gli autobus sono molto meglio. C’è un grande senso di libertà a poter girare in lungo e largo per la città con il bus, senza problemi di posteggio e senza aspettare le ore alla fermata.
    Che fa Marino? Solo multe su multe. Ha pure aperto il sito per gli spioni.
    Ma col cavolo che da ascolto a chi segnala i disservizi.
    he viltà.

  6. A roma Nord serve la metropolitana. I lavori erano iniziati e doveva passare per l’ospedale S:Andrea ed arrivare alla stazione della Giustiniana sulla Cassia. Come mai non si fa più? E gli autobus sulla cassia sono pochi e passano ogni mezz’ora!!!
    Noi paghiamo per avere i servizi ma non so dove vanno tutti i soldi!

  7. Adalina, meglio non chiederci dove vanno i soldi, perchè se lo diciamo ci becchiamo pure una denuncia. E i ladri hanno tanti soldi per pagare gli avvocati, mentre gli onesti no. Ahimè.

  8. Hanno aumentato il prezzo del biglietto, ma lasciato noi abitanti in zona Cortina D’Ampezzo nelle mani del solo 446, che in direzione centro non si collega con nessuna metro…

  9. Al contrario di altri sono un fautore del 223 per Termini. Lo trovo molto comodo. Peccato che stando alle informazioni Atac il servizio non prevede corse la domenica. E speriamo che passi più frequentemente che in passato..

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome