Home ATTUALITÀ Calendino-Mori (FDI XV): “Clochard alloggiati nel campo rom sulla Tiberina”

Calendino-Mori (FDI XV): “Clochard alloggiati nel campo rom sulla Tiberina”

calendino-mori2.jpg“In questi giorni l’Assessorato capitolino alle Politiche Sociali ha reso noto il Piano Caldo 2014 in cui per la prima volta è stati inserito un sito del XV Municipio tra le strutture “H24” e “H9″ di accoglienza dei senza fissa dimora per affrontare il periodo estivo.” inizia così la nota del capogruppo Fratelli d’Italia in XV Municipio, Giuseppe Calendino, e del membro dell’Assemblea Nazionale FDI, Giorgio Mori.

“Non si può che apprezzare l’ammissione dell’assessore capitolino Cutini (PD) che riconosce, a seguito della grave crisi economica, la crescita di una nuova categoria sociale, vale a dire quella dei “nuovi poveri, cioè neo-disoccupati, ex commercianti, pensionati che non arrivano più a fine mese o addirittura in molti casi non hanno un tetto sopra la testa o un pasto per sfamarsi” che avrebbe motivato questa decisione. Non si capisce però – dichiarano meravigliati Calendino e Mori – chi abbia indicato Via di Tenuta Picirilli come sito idoneo per queste strutture “H24” e “H9″ in quanto proprio in quella via e a quel civico è presente un Campo Rom e la via ha forti carenze che si sono cronicizzate come la mancanza di fogne e allaccio di acqua potabile.”

“E’ possibile che ancora una volta il Campidoglio abbia imposto al Presidente Daniele Torquati una linea politica senza condividerla? Come può il Presidente del XV Municipio aver accettato che i “nuovi poveri”, per ottenere assistenza durante il periodo estivo debbano entrare dentro un Campo rom? Il XV Municipio – si chiedono – condivide la scelta operata che, di fatto, formalizza la costituzione di un ghetto in Via di Tenuta Piccirilli? Se non lo sapeva, come temiamo, cosa risponderà adesso ai cittadini della via, sempre più smarriti per l’incapacità di controllo del territorio da parte dell’amministrazione?”

“Per avere una risposta a tali quesiti abbiamo protocollato nella giornata di oggi una Question Time al Presidente. Lui non risponde mai – concludono – ma almeno noi lo abbiamo sollecitato a non dimenticare quella via.”

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome