Home ATTUALITÀ Sant’Andrea, lasciate liberi quei posti auto

Sant’Andrea, lasciate liberi quei posti auto

posto-disabili.jpgL’inciviltà raggiunge l’apice quando i posti auto per disabili vengono occupati da chi non ne ha il diritto. E’ quanto di più sprezzante verso il prossimo si possa fare: approfittarsi dei deboli. E’ quel che accade da un po’ di tempo nel parcheggio dell’Ospedale S.Andrea, come ci racconta il nostro lettore Giuseppe S.

 “Da qualche anno purtroppo mio padre è stato colpito da una malattia invalidante e per questo gli è stato concesso il permesso per parcheggiare nei posti per i diversamente abili. Costretto a recarsi più volte a settimana presso l’ospedale Sant’Andrea per sottoporsi alle varie terapie non c’è mattina che i posti riservati ai diversamente abili non risultino occupati da chi non ne ha diritto.”

Conseguenza di ciò? Il papà di Giuseppe è costretto a parcheggiare nei posti a pagamento e, quel che è peggio, lontano dall’entrata dell’ospedale.

“E’ vero che a Roma l’inciviltà è purtroppo pane quotidiano” esclama Giuseppe chiedendosi: “ma le Istituzioni preposte ai controlli dove sono? Ho sollecitato più volte il loro intervento con un nulla di fatto. Ve ne sarei grato se riusciste a fare qualcosa voi, grazie!”

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Tante vergogne in una! Elenco in ordine sparso e non di importanza.
    Primo: è una vergogna che non ci sia un raccordini tra il Raccordo Anulare e via di Grotta Rossa.
    Secondo: è una vergogna che i trasporti pubblici facciano così schifo che si sia costretti ad usare sempre e comunque la macchina.
    terzo: in ospedale non si va a divertirsi, è molto brutto che si debba pagare un balzello per posteggiare.
    Ultimo, ci sono i gabellieri per multare chi non paga il balzello del posteggio, ma NON ci sono controlli per chi ruba il posto ad un invalido!
    c’è proprio da essere fieri del nostro paese

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome