Home ATTUALITÀ Antiquariato a Corso Francia, 10 e 11 maggio il bis

Antiquariato a Corso Francia, 10 e 11 maggio il bis

Galvanica Bruni

mercato antiquariatoIl mercatino dell’antiquariato replica il successo ottenuto nel week-end del 12 e 13 aprile e dà appuntamento agli aficionados del vintage, degli oggetti di classe e del buongusto sabato 10 e domenica 11 maggio sempre nei “Giardini di Vigna Clara” a Corso Francia.

E’ stato un grande successo la prima edizione della mostra di antiquariato ai Giardini di Vigna Clara che ha riscosso notevole apprezzamento da parte del pubblico..

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Tantissime persone hanno trascorso la mattinata o il pomeriggio bighellonando fra gli stand di una ristretta selezione di antiquari provenienti da diverse regioni d’Italia che hanno offerto al pubblico la possibilità di scoprire veri e propri tesori, antichi mobili, dipinti, stampe, sculture, ceramiche, oggetti d’arredo, opere d’arte di pregio, spesso firmate da grandi maestri, capaci di soddisfare le ambizioni di qualsiasi collezionista o di un occasionale appassionato desideroso di impreziosire la propria abitazione in un viaggio senza confini nell’arte e nella storia antica.

L’Associazione culturale Giovane Europa, con il Patrocinio del XV Municipio, forte di questo primo successo, fa dunque il bis rinnovando l’appuntamento con l’antiquariato sabato 10 e domenica 11 maggio, sempre dalle 10 alle 19 e sempre nei Giardini di Vigna Clara a Corso Francia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 COMMENTI

  1. Salve sono molto dispiaciuta e rammaricata dal comportamento che hanno gli espositori, alcuni stand hanno rovinato e distrutto alcune piante soprattutto hanno messo degli stand attorno a degli alberelli appena piantumati nonchè di sera li hanno imballati piegandoli senza alcun rispetto dentro plastica mobili e teli, se questo deve essere un comportamento civili io non voglio più vedere il mercatino dell’antiquariato se volete ho scattato delle foto. bisogna rispettare la natura e le piante non fregarsene per i propri scopi distruggendo tutto.

  2. Mi scusi Beatrice anche io ho scattato delle foto, le piante non sono state minimamente danneggiate e gli alberelli intorno ai quali sono stati allestiti gli stand non hanno subito alcun danno. Sono stati rispettati i giardini, anzi, sono stati ripuliti dalle tante tante sporcizie di cani lasciate dai padroni ovunque.

  3. Beatrice e Maria ci danno un inquietante esempio di un medievale dualismo di opinioni . il bello e’ che entrambe le tesi sono sostenute da prove fotografiche ! la spiegazione c’e’ e sta nella profonda abitudine di materializzare i nostri timori a discapito di un realismo vero e puro da noi stessi. grazie roberto

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome