Home ATTUALITÀ XV, martedì c’è Consiglio e si parla di PRU Labaro-Prima Porta

XV, martedì c’è Consiglio e si parla di PRU Labaro-Prima Porta

xv municipioIl Consiglio del XV Municipio è stato convocato martedì 15 aprile, alle 11, nella sede di via Flaminia 872. Ancora una volta l’urbanistica è di scena nella sala consiliare: dopo il Print di Tomba di Nerone, martedì si discuterà del programma di recupero urbano di Labaro e Prima Porta.

Ecco l’ordine del giorno.

Come primo punto una proposta di risoluzione con la quale, se approvata, il Consiglio fornisce precise direttive alla Giunta sulle priorità da assegnare nella realizzazione delle opere pubbliche previste dal PRU Prima Porta – Labaro.

Al secondo punto una mozione dal titolo “Aggiornamento ISEE” con la quale si invita la Giunta ad adoperarsi affinchè chi richieda servizi municipali e/o iscriva figli a scuole del Municipio possa utilizzare la “ISEE corrente” (istituita da Governo a dicembre 2013) che consente di determinare l’ISEE in base ad una situazione attuale e aggiornata anziché all’ultima dichiarazione dei redditi come da regola generale.

Al terzo punto un’altra mozione finalizzata a far si che il 30 aprile, negli uffici del Municipio, si rispetti un minuto di silenzio in commemorazione di Giuseppina Ghersi, una bambina di 13 anni che il 30 aprile 1945 venne barbaramente uccisa dai partigiani comunisti perché accusata di essere al servizio del regime fascista. Commemorarla per condannare l’ingiustizia di tutte le guerre e coltivare l’amore per la pace.

Al quarto e ultimo punto ancora una mozione, a firma della commissione pari opportunità che chiede a tutti i consiglieri di manifestare il loro risentimento e sdegno per la vicenda delle “baby squillo” che si potrebbe concludere per i “clienti”, grazie alla formula del patteggiamento, con pene irrisorie per un reato di tale gravità.
Non solo, con la mozione si chiede di sollecitare gli organi competenti ad intraprendere iniziative per modificare l’attuale quadro giuridico inserendo pene esemplari per chi viola, non solo il corpo, ma la dignità di tutte le donne e in particolare delle giovanissime.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome